Politica

Referendum sull'autonomia: il Ministero dell’interno detta obblighi e divieti per il voto

I prefetti del Veneto hanno ricevuto nelle scorse ore una circolare che richiama le scadenze e i principali adempimenti da compiere in vista del referendum del prossimo 22 ottobre

TREVISO In vista dello svolgimento della consultazione referendaria del 22 ottobre e alla luce dell’intesa che definisce le rispettive competenze e attività per lo svolgimento del referendum sull’autonomia del Veneto, la Direzione Centrale dei Servizi Elettorali del Ministero dell’interno ha trasmesso ai Prefetti del Veneto e alla Regione una circolare che richiama le scadenze e i principali adempimenti prescritti dalla normativa vigente in materia di propaganda elettorale e comunicazione politica.

Nello specifico, la circolare fa riferimento a quanto disposto per quanto riguarda il divieto per le pubbliche amministrazioni di svolgere attività di comunicazione; la delimitazione ed assegnazione di spazi per le affissioni di propaganda diretta; il divieto di alcune forme di propaganda; la parità d'accesso ai mezzi d'informazione durante la campagna referendaria; la diffusione di sondaggi demoscopici, rilevazioni e simulazioni di voto da parte di istituti demoscopici. I Prefetti daranno notizia dei contenuti della nota ministeriale ai sindaci dei comuni delle rispettive province, alle autorità locali di pubblica sicurezza, alle pubbliche amministrazioni in sede locale, ai rappresentanti dei partiti, gruppi e movimenti politici in sede locale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Referendum sull'autonomia: il Ministero dell’interno detta obblighi e divieti per il voto

TrevisoToday è in caricamento