menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riforma Madia, Puppato: "Zaia difende la burocrazia più autoreferenziale"

La senatrice del PD: "Non possiamo che cambiare il 4 dicembre un sistema tanto assurdo, in cui regioni come il Veneto possono bloccare sistematicamente l'azione di rinnovamento della Pubblica amministrazione del Governo"

TREVISO "Speriamo che questo federalismo pasticciato e dispettoso possa cambiare dopo il 4 dicembre perché questa sentenza è un harakiri per tutto il paese e la vittoria di Pirro di Zaia è un gioco al tanto peggio tanto meglio, che serve solo a indebolire il governo, anche a prezzo di stritolare il paese". Lo dice Laura Puppato, commentando la sentenza della Corte Costituzionale sulla Riforma Madia.

"Oggi vince quella burocrazia allergica ad ogni controllo e ad ogni valutazione, che tende ad incrostare il sistema e ad escludere il mondo esterno - ha detto ancora - perdono quei funzionari onesti e qualificati che quotidianamente svolgono al meglio un lavoro molto difficile e perdiamo tutti noi la possibilità di rendere più agile il nostro sistema. Non mi sorprende che Zaia faccia festa, visto la presenza di propri dirigenti collusi, indagati o condannati".

"Non possiamo che cambiare il 4 dicembre un sistema tanto assurdo, in cui regioni come il Veneto possono bloccare sistematicamente l'azione di rinnovamento della Pubblica amministrazione del Governo, quella di Zaia contro il Governo  è una malattia cronica, ricordo che nel 2014 fece ricorso persino contro un bando del ministero dello sport che assegnava 23 milioni ai comuni per gli impianti sportivi, risultato? Bando ritirato e non un centesimo ai comuni del veneto in attesa. Cioè come spendere soldi pubblici per danneggiarsi. Il 4 dicembre sarà ancora più chiaro, per i veneti,  che la conservazione dell'esistente conflittuale e pasticciato non può che portare ad un Si per cambiare" ha concluso 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento