Venerdì, 24 Settembre 2021
Politica Villorba

Riqualificazione della zona industriale: ecco la proposta di Villorba in Azione

«L’Amministrazione Serena ha continuato in questi anni a favorire la cementificazione, trascurando progetti di riqualificazione urbana dell’area, abbandonando a loro stessi gli imprenditori e disattendendo le indicazioni del Governatore Zaia»

La riqualificazione della zona industriale di Villorba, tra le più estese dell’intera Marca Trevigiana, sarà un nodo fondamentale della prossima campagna elettorale: l’area versa da anni in una situazione cronica di degrado, un sito sinistramente deserto a causa di numerosi spazi e strutture svuotati dalla fuga delle attività commerciali e produttive. «Invece di affrontare il tema con visione, pianificazione e rispetto per il territorio, l’Amministrazione di Serena ha continuato in questi anni a favorire la cementificazione di Villorba, trascurando progetti di riqualificazione urbana dell’area, abbandonando a loro stessi gli imprenditori, disattendendo le indicazioni del Governatore Zaia», avverte Villorba in Azione.

La fonte è il rapporto annuale dell’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (ISPRA) che pone Villorba al quinto posto in Provincia tra i Comuni con il più elevato incremento annuo di suolo consumato, con la Marca che risulta essere invece in quarta posizione nella classifica nazionale. «Sono primati ben poco lusinghieri. Serena e Soligo sognavano cinque anni fa di “radere al suolo l’area e far tornare il verde dei campi”. Ma negli anni successivi hanno preferito ignorare il sito industriale, cementificando altrove. Con ovvie conseguenze per il territorio villorbese e per le economie di centinaia di imprese che in quell’area disgraziata sono rimaste e provano a resistere».

«Ai sogni confusi e fuori tempo massimo dei Ragazzi della Via Gluck, Villorba in Azione contrappone una proposta concreta ed efficiente, nata dal confronto con quegli imprenditori, e dalla fiducia riposta nelle loro potenzialità per il rilancio dell’area: intendiamo convertire la zona industriale dismessa in un parcheggio per autoarticolati, dotato di tutti i servizi necessari ai camionisti per trascorrere serenamente le ore notturne in attesa che i magazzini aprano per il carico e lo scarico delle merci - dicono dal partito villorbese - La stessa Pedemontana, con il casello proprio tra Spresiano e Villorba, è un’occasione di sviluppo che non può essere sprecata. Il Comune è proprietario di diversi appezzamenti nella zona industriale: l’investimento sarebbe dunque contenuto, ma occorrerà sostenerlo con un miglioramento della viabilità, un’attenzione strategica a segnaletica e cartellonistica, un adeguato sistema di video sorveglianza e soprattutto un efficientamento della fibra ottica, che oggi non riesce a servire tutte le aziende del polo industriale in ugual modo».

«La futura Amministrazione che ci candidiamo a guidare – conclude Villorba in Azione – crederà finalmente nei nostri imprenditori affinché la zona industriale ritorni ad essere un volano di crescita: ci sarà così un maggiore gettito fiscale per il Comune e nuovi posti di lavoro per i giovani che vogliono restare sul territorio per costruire il proprio futuro».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riqualificazione della zona industriale: ecco la proposta di Villorba in Azione

TrevisoToday è in caricamento