rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024
Politica

Effetto primarie, il Terzo Polo tenta De Nardi: «Sostenga Rocco». Lui: «Alleiamoci subito»

Comunali 2023, idea di un'asse tra i due principali avversari al sindaco di Treviso, Mario Conte. Provocazione dei coordinatori dei moderati con l'imprenditore che ha però replicato: «Non aspettino il ballottaggio come gesto di chiarezza verso quei tanti trevigiani che chiedono un cambio di passo»

«Con la netta affermazione in città di Elly Schlein il Partito Democratico non è più il perno di un campo moderato, ma è un progetto di sinistra radicale destinato a costruire la sua identità con i grillini. In questa situazione i presupposti per la candidatura di De Nardi a sindaco per il Partito Democratico trevigiano appaiono ormai superati dalla nuova rotta del Partito. Il suo profilo rischia di essere fortemente indebolito dall’essere suo malgrado alfiere e volto di una coalizione che va da Fratoianni e Soumahoro a Elly Schlein». E' con queste parole che i coordinatori provinciali del Terzo Polo di Treviso, Vittorio Lago, Martina Cancian, Omar Bau e Jacopo Lodde, tendono la mano al candidato del centrosinistra Giorgio De Nardi, sostenuto soprattutto dal Partito Democratico, sconquassato dalla vittoria delle primarie di Elly Schlein. Un successo maldigerito nella Marca. Quello del Terzo Polo vuole essere un "invito alla coerenza" ma forse pure un primo tentativo di dialogo che potrebbe anche avere risvolti inaspettati da qui al 14 maggio, giorno del voto per le comunali a Treviso.

«Essere civici significa accettare il supporto di qualsiasi forza politica a prescindere dal condividerne i valori?» continuano i coordinatori «Giorgio De Nardi è un bravo imprenditore, ha ammesso di essere un elettore del Terzo Polo, è venuto alla presentazione del nostro candidato sindaco Nicolò Rocco dichiarando di appoggiarne il programma. Lo stesso Nicolò Rocco ha a sua volta manifestato sincera stima per De Nardi come imprenditore. Se Giorgio De Nardi si staccasse dalle sinistre e appoggiasse un candidato giovane e preparato come Nicolò Rocco, con il quale condivide valori ed esperienze, potrebbe esprimere realmente le sue competenze facendo nascere un progetto innovativo e dirompente per una città moderata come Treviso, che ha un enorme bisogno di tornare a parlare di sviluppo economico sostenibile e di crescita con concretezza e senza ideologie. Temi su cui è evidente che De Nardi sia più in linea con un giovane professionista come Nicolò Rocco, partner di una società benefit e presidente del TEDx, rispetto a quanto possa essere con i comitati del No a tutto, comprese le Olimpiadi di Milano-Cortina. Così facendo le sinistre, trainate da un Partito Democratico più radicale, potrebbero esprimere un candidato identitario più in linea con l’esito delle primarie. Si darà la possibilità ai trevigiani di avere un’offerta politica chiara. Una sinistra, un soggetto moderato, una destra. Ci sentiamo in dovere di fare questa proposta per amore di Treviso».

«L’appello dei coordinatori del Terzo Polo ha, pur nella sua punzecchiatura, un fondo estremamente positivo» ha risposto lo stesso Giorgio De Nardi a stretto giro «sarebbe auspicabile che le forze che pensano che Treviso meriti un governo cittadino migliore si alleino subito e non aspettino il ballottaggio come gesto di chiarezza verso quei tanti trevigiani che chiedono un cambio di passo. Io mi complimento con Elly Shlein e con il Partito Democratico per la grandissima prova di partecipazione che hanno posto in essere domenica scorsa e non cado nella trappola di chi prova a mescolare le logiche locali con quelle nazionali costringendomi ad un dibattito che con Treviso, con le aspettative di tanti cittadini delusi, non hanno nulla a che fare. Io se Nicoló Rocco pensa che le logiche romane non glielo consentano, sono più che disponibile a trovare il modo per correre, da subito insieme, ma per Treviso, non per Roma. Sarebbe un atto di trasparenza nei confronti di tutti i cittadini che così capirebbero finalmente chi si propone come alternativo a questa giunta a guida Lega - FDI».

De Nardi a Pozza: «Una città attiva tutta la settimana e non solo nei week end»

Intanto il presidente della Camera di Commercio Mario Pozza, nella consueta prassi d'incontrare i candidati alle elezioni, ha ricevuto nella sede camerale, il candidato sindaco di Treviso il dott. Giorgio De Nardi, che ha presentato le linee programmatiche della campagna elettorale. Lo spirito dell’incontro è quello del dialogo condiviso per avere un confronto dopo la tornata elettorale. Il candidato sindaco ha presentato una serie di proposte, volte a promuovere una città attiva e viva nell’intera settimana e non solo nei weekend.

De Nardi e il presidente Pozza

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Effetto primarie, il Terzo Polo tenta De Nardi: «Sostenga Rocco». Lui: «Alleiamoci subito»

TrevisoToday è in caricamento