rotate-mobile
Politica

Interrogazione in Regione di Ruzzante: «Razzismo sullo scuolabus, istituzioni devono vigilare»

Il consigliere regionale di Liberi e Uguali: "Simili episodi costituiscono un campanello d'allarme e non possono essere sottovalutati"

«Presenterò un'interrogazione in Regione, simili episodi costituiscono un campanello d'allarme e non possono essere sottovalutati». Lo annuncia il consigliere regionale Piero Ruzzante (Liberi E Uguali), dopo il caso di bullismo nei confronti di un ragazzino di colore accaduto mercoledì scorso in un comune della cintura urbana di Treviso. «Esprimo a nome di Liberi E Uguali e Articolo UNO del Veneto la massima solidarietà al ragazzino bullizzato per il colore della sua pelle e alla sua famiglia. Episodi come questo non vanno solo condannati, ma necessitano di una ferma risposta da parte delle istituzioni. In Italia nei bus ciascuno si siede dove vuole, senza distinzione di razza, genere o orientamento sessuale», puntualizza Ruzzante. «Mi unisco al coro degli attestati di solidarietà rivolti al bambino e alla madre, vorrei che anche Zaia facesse lo stesso. Essendo presidente della regione del Veneto ha il dovere di rispettare e applicare la Costituzione Italiana, lunedì depositerò una interrogazione per chiedere a lui e alla sua Giunta come intendono far fronte a queste discriminazioni. Il Veneto purtroppo non è immune al clima d'odio che minaccia il nostro Paese - conclude Ruzzante - e la cui responsabilità politica ha nomi e cognomi, quelli di molti esponenti della Lega».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Interrogazione in Regione di Ruzzante: «Razzismo sullo scuolabus, istituzioni devono vigilare»

TrevisoToday è in caricamento