Casale sul Sile: «Il Coronavirus non penalizzi le famiglie con figli»

Lettera aperta al sindaco a sostegno dei genitori che non possono usufruire dei servizi per l'infanzia e del trasporto pubblico pur continuando a pagare parte delle rette mensili

Il Coronavirus sta inesorabilmente colpendo il mondo intero e costringe le persone a evitare il contagio con l'unico mezzo possibile: il distanziamento sociale e l'obbligo a rimanere in casa. Una situazione che ha imposto un necessario blocco totale di attività lavorative, scolastiche, sociali e ricreative e ha, di fatto, modificato le abitudini e le relazioni delle persone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Casale sul Sile, in questi giorni, i consiglieri comunali del gruppo Verso il Domani hanno deciso di inviare una lettera al sindaco Stefano Giuliato per sostenere le famiglie con figli residenti in paese che non possono usufruire dei servizi per l'infanzia. I consiglieri Stefania Benetti, Bruna Battaglion e Martina Simionato scrivono: «Riteniamo che chi sta soffrendo maggiormente per questa situazione siano le famiglie con figli in età scolare. Famiglie con figli costretti a stare a casa che devono affrontare problemi di tipo organizzativo, lavorativo ed economico, senza poter far affidamento sulla scuola, sul supporto dei nonni, sulle attività sportive e associative. Riteniamo quindi che il Comune debba tener conto di questa particolare situazione e debba andare incontro alle famiglie con un supporto economico che dia tranquillità e sicurezza a quei genitori che potrebbero essere chiamati a sostenere oneri per servizi non erogati. In particolare - continuano - tenendo conto del fatto che le scuole non saranno più riaperte per quest'anno scolastico, le chiediamo, Sig. Sindaco, che l'Amministrazione Comunale provveda, attraverso una variazione di bilancio, a stanziare i fondi necessari per: sostenere le quote delle rette mensili della scuola d'Infanzia Paritaria S. Giuseppe da marzo a giugno 2020; assicurare le quote delle rette dell'asilo nido comunale il Castello per il periodo di chiusura e sospendere il pagamento delle quote del trasporto scolastico per i fruitori del servizio per ogni ordine di scuola. Noi, consiglieri di Verso il Domani - concludono - chiediamo perciò una delibera urgente per sostenere economicamente le famiglie, altrimenti chiamate a pagare per servizi che non possono utilizzare, e dare loro una tempestiva e chiara comunicazione. Certi che da questa situazione di emergenza sanitaria sarà possibile uscire con un gioco di squadra, stiamo tutti insieme dalla parte dei cittadini e mettiamo in atto tutte le iniziative utili al benessere dei Casalesi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'auto si schianta fuori strada: morto un 22enne, due feriti gravi

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Vedelago, travolta e uccisa da un'auto di fronte al marito

  • I 6 piatti trevigiani che non possono mancare sulle tavole d'autunno

  • Auto sbanda e si ribalta, conducente in ospedale: è gravissima

  • Mascherina indossata per troppo tempo, studente si sente male

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento