rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Politica

Solidarietà di Asolo a una famiglia terremotata di San Felice Panaro

L'assessore Remo Sernagiotto è intervenuto alla manifestazione di raccolta fondi: "Azioni come queste tengono in piedi una comunità"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Si è conclusa ad Asolo la “maratona della solidarietà” promossa dall’associazione “Dire Fare” per una raccolta di fondi destinata alla famiglia Zanella di San Felice Panaro, colpita dal recente terremoto in Emilia.

Alla presenza dell’Assessore ai sevizi sociali e al volontariato Remo Sernagiotto sono state organizzate due incontri/cene, una a Pagnano d’Asolo ed una a Villa d’Asolo con la partecipazione di numerosi cittadini. L’Assessore Sernagiotto ha fatto ospitare alla Country House di Crocetta del Montello la famiglia Zanella
che a Pagnano, ha ricevuto pubblicamente i 2 mila euro di solidarietà raccolti.

Dallo scorso maggio la famiglia è costretta a vivere in un camper avuto in prestito, in quanto la loro casa non è stata considerata recuperabile.

“Sono gli unici aiuti che abbiamo ricevuto finora”, hanno commentato ringraziando tutti i presenti. Anche l’amministrazione comunale ha contribuito all’iniziativa tramite il Sindaco di Asolo, Loredana Baldisser e l’Assessore Margherita Baggio. Presente tra gli altri il Commissario Regionale per la non autosufficienza Annalisa Basso. Sernagiotto ha sottolineato l’importanza di azioni di volontariato concrete e quotidiane “che sono ciò che può tenere in piedi un Paese anche in momenti di crisi” e si è complimentato con l’Associazione asolana per la fattiva solidarietà dimostrata.

“E’ stata una bella sfida consegnare il contributo direttamente, senza passaggi, grazie all’aiuto della Protezione Civile che ancora oggi opera in quelle zone", ha commentato la Presidente di “Dire Fare” Anna Cristina Andreatta che ha rivolto un apprezzamento per gli uomini e donne della politica che hanno appoggiato
l’iniziativa.

“Questa è la politica che tutti desideriamo - ha concluso - quella concreta, vicina ai bisogni di tutti ma in modo particolare a quelli che soffrono o
sono in difficoltà”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Solidarietà di Asolo a una famiglia terremotata di San Felice Panaro

TrevisoToday è in caricamento