Spresiano e le Amministrative 2020: Della Pietra e Fava insieme contro la Lega

La nuova coalizione di centrodestra si schiera apertamente contro la decisione della Lega di candidare alle prossime elezioni comunali Domenico Presti, ora sindaco di Arcade

Fava e Dalla Pietra alla presentazione della nuova coalizione

«L'idea di nuova coalizione di centrodestra, per le prossime Amministrative della primavera 2020, è nata quest'estate con l'obiettivo politico di unirci tutti in un'unica forza politica "civica", perché riteniamo che più idee possano fare meglio. Torniamo quindi un po' alle origini e con noi ci saranno anche tante figure già nell'Amministrazione attuale». Con queste parole Marco Della Pietra, sindaco uscente a Spresiano, nella giornata di sabato ha voluto presentare il nuovo gruppo politico del centrodestra che alle elezioni comunali 2020 sarà schierato contro la Lega e la sua decisione, mal digerito dal primo cittadino spresianese, di candidare Domenico Presti, già sindaco di Arcade.

Del nuovo gruppo faranno parte anche Luca Callegari, Maurizio Martignago e Roberto Giovanetti. «Nonostante un lavoro di sei mesi per cercare un accordo con la Lega - racconta Roberto Fava - Non siamo riusciti a trovare un'intesa. Abbiamo quindi deciso di unire le forze e ricreare qualcosa di nostro. Correremo "soli", anche se avremo l'appoggio già confermato di Fratelli d'Italia e Forza Italia per una forte alleanza di centrodestra, un matrimonio sano per il bene del paese». Chiaramente il candidato sindaco sarà, come 5 anni addietro, l'amato Marco Della Pietra. Ancora da scegliere, invece, sia il logo che il nome della nuova coalizione, ma per questo ci sarà tempo. Nel frattempo ciò che è certo è che nessun dialogo potrà più essere aperto con i leghisti del territorio, soprattutto dopo le ultime stoccate in merito alla scottante situazione delle quote di Asco Holding del Comune. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è la prima vittima a Treviso: è una donna di 75 anni

  • Lascia un biglietto d'addio poi si toglie la vita a soli 39 anni

  • Malore fatale al lavoro: padre di due bambini muore a 31 anni

  • Trovata morta nella culla a soli 5 mesi: addio alla piccola Azzurra

  • Operaio con febbre alta: «Ero a Vo'». Dipendenti tutti a casa alla "Breton"

  • Coronavirus a Treviso, 12 persone positive al tampone: scatta l'isolamento

Torna su
TrevisoToday è in caricamento