menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stefania Benetti di "Verso il domani": “Riconnettiamo Casale, l’Amministrazione l’ha isolata"

"La nostra comunità continua a perdere occasioni, il Comune non vuole collaborare" dice la giovane politica trevigiana in corsa per le Amministrative 2017 a Casale sul Sile

CASALE SUL SILE “Casale – attacca Stefania Benetti, candidata sindaco per "Verso il domani" – continua a perdere occasioni importanti perché quest’Amministrazione Comunale ha scelto di isolare la città, di non collaborare, di non avere riferimenti sovracomunali e di non lavorare in squadra con gli altri comuni”. “Il risultato – aggiunge – è sotto gli occhi: mentre tutti gli altri Comuni crescono, costruiscono collaborazione in materia di sicurezza, cultura, sociale, sanità e ottimizzano le poche risorse a disposizione costruendo progetti di qualità, noi restiamo fermi e l’amministrazione uscente si trincera dietro i pochi soldi a disposizione dei Comuni. Non c’è la voglia di guardare al di là del proprio naso, di prendere esempio dalle buone pratiche che si applicano anche vicino a noi, di dialogare con gli altri, di essere connessi”.

“Perché a Mogliano, per esempio, la collaborazione con la Provincia ha portato alla realizzazione di un sistema viabilistico che, di fatto, salva il centro dal traffico e a Casale, che è stretta nel proprio centro dalla morsa dello smog e dai mezzi anche pesanti, dopo le battaglie condotte dall’Amministrazione Battaglion in sede di contrattazione per le opere di compensazione del Passante, non si è più fatto nulla, anzi si autorizza la realizzazione di un grande supermercato che, evidentemente, porterà ulteriore caos nel nostro centro”. “A Casale si spengono i lampioni per risparmiare sull’energia elettrica – continua il candidato sindaco – ma non si pensa, per esempio, a costruire un consorzio tra corpi di Polizia Locale come fanno gli altri comuni, per ottenere magari qualche turno in più di presidio del territorio”.

Il senso del mio impegno – conclude Stefania Benetti – vuole andare proprio in questa direzione: dobbiamo riconnettere Casale, con coraggio e determinazione, al resto del territorio, dobbiamo pretendere le giuste risposte da tutti quei soggetti – soprattutto sovracomunali – che in questi cinque anni non sono stati realmente coinvolti. Non bastano le pacche sulle spalle e i passaggi nei bar per garantire a tutti noi cittadini maggiori opportunità e una migliore qualità della vita: con coraggio, impegno, competenze e passione riusciremo a restituire a Casale quello che merita".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento