menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Province, Conte (Area Popolare): "Prossime al collasso e senza soldi"

Il senatore trevigiano: "Il referendum non le ha cancellate ma ora sono impossibilitate ad esercitare loro compiti"

TREVISO "Province prossime al collasso". A denunciarlo il senatore di Area Popolare, Franco Conte, che attraverso una mozione presentata al Senato ha evidenziato "lo stato di dissesto in cui sono oggi le Province a causa della mancanza assoluta di fondi. L'esito del referendum dello scorso Novembre inoltre non ha portato alla cancellazione delle Province che quindi rimangono un ente dello Stato permanendo in una sorta di limbo: esistono ma sono impossibilitate nell'esercizio delle loro funzioni perché a secco di quattrini e anche di personale (trasferito ad altri enti per il 50%)".

L'analisi di Conte e' impietosa "un pasticcio che mette in difficoltà i territori che vedono ancora molte funzioni affidate alle Province. Una situazione dirompente a cui va messo subito mano che va a danneggiare chi di questi servizi dovrebbe godere ovvero i Sindaci ed i cittadini". Le province dovrebbero approvare i loro bilanci entro il 31 marzo; mancano però i fondi per chiuderli in pareggio.

Conte ha chiesto calendarizzazione e voto urgenti della mozione; con il voto dell’aula intende impegnare il Governo ad emanare in tempi brevi un decreto che modifichi la legge di bilancio per il 2017 per reperire le risorse per svolgere le funzioni essenziali, in particolare quelle relative all’edilizia scolastica ed alla viabilità (in provincia di Treviso 140 edifici scolastici e 1200 km di strade).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Malore dopo la vaccinazione, 57enne ricoverato in ospedale

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento