rotate-mobile
Politica Sant'Angelo

Il cavalcavia tra Sant'Angelo e Santa Maria del Sile cade a pezzi e nessuno interviene

La segnalazione arriva da Davide Visentin, noto esponente politico trevigiano e membro del comitato "Prima i trevigiani". Ora si attende l'importante intervento di Veneto Strade

TREVISO Continuano i problemi al cavalcavia che divide i quartieri di Sant'Angelo e Santa Maria del Sile a Treviso. A segnalarlo sabato mattina Davide Visentin, noto esponente politico trevigiano e membro del comitato 'Prima i trevigiani'. "Il problema è statp segnalato per primo da un cittadino una settimana fa ed era riferito ad alcuni grossi pezzi di cemento che si erano staccati dall'alto del ponte cadendo sulla strada, fortunatamente senza conseguenze per nessuno - ha dichiarato l'ex Forza Nuova Davide Visentin - Ma il fatto è che questi pezzi si staccano perché i tondini di ferro sono arrugginiti dal tempo e di fatto la struttura cosí si indebolisce. Il Comune e Veneto Strade sono comunque intervenuti subito, per valutare la competenza e per mettere in sicurezza l'area, preannunciando però un intervento immediato. Bene, questa é la situazione ad una settimana esatta di distanza: calcinacci ancora a bordo strada, nessun cantiere in opera e solo del nastro rosso e bianco che 'rende sicura l'area circostante'. Se questo si chiama intervento immediato...".

A sostegno del restauro del cavalcavia è anche il refente politico del quartier, Francesco Mattia Mari: "Propongo al Comune una manutenzione o comunque messa in sicurezza del cavalcavia di Sant'Angelo che ha perso domenica scorsa dei calcinacci causando timori per residenti ed automobilisti. Mi auguro quindi che il Comune sappia cogliere queste segnalazioni ed intervenire quanto prima, trattandosi di richieste protratte nei mesi. Canizzano e Sant Angelo hanno molte necessità di interventi di ampio respiro (viabilità, pista ciclabile, interventi di illuminazione e tutela dagli allagamenti a San Vitale) ma quelli qui richiesti sono interventi di manutenzione immediata, doverosi verso i cittadini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il cavalcavia tra Sant'Angelo e Santa Maria del Sile cade a pezzi e nessuno interviene

TrevisoToday è in caricamento