rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Politica

PD, Laura Puppato: “A Treviso tutti in discussione, ma no a crocifissioni”

La senatrice trevigiana: "Se sono stati commessi errori correggiamoli e se si può migliorare mettiamoci al lavoro con umiltà per farlo tutti assieme, inutile trasformare il partito in un’arena di tutti contro tutti"

TREVISO “Nel PD trevigiano siamo tutti sempre in discussione, è giusto che si faccia autocritica e che si cambino i ruoli se lo si ritiene utile al Partito, ma non vorrei che si approfittasse di questa sconfitta per far fuori persone che hanno lavorato gratuitamente e con profitto all’organizzazione del PD. Se sono stati commessi errori correggiamoli e se si può migliorare mettiamoci al lavoro con umiltà per farlo tutti assieme, inutile trasformare il partito in un’arena di tutti contro tutti”. Lo dice Laura Puppato, senatrice PD.

“Personalmente non ho criticato i GD per un presunto scarso impegno nella campagna elettorale, che invece mi ha visto al fianco anche di alcuni di loro in alcuni incontri, ricordando peraltro che ho promosso e difeso la candidatura di un giovane candidato a sindaco di 23 anni nella mia città nelle recenti elezioni. Sarebbe ridicolo che la categoria giovani venisse messa in un unico calderone, ed è anche su questo bene riflettere perché le categorie forse sono un altro errore della comunicazione politica. Il buono, il positivo c'è ovunque nessuna standardizzazione è possibile. Ad ogni modo ciò che mi viene imputato era scritto dal giornalista e infatti non era virgolettato, perché non sono dichiarazioni che ho rilasciato - ha detto ancora - cerchiamo ora di guardare verso l’interno non per spartizioni già perdenti in partenza, il territorio chiede un partito capace di rappresentarlo, non si interessa di chi sia il segretario o il vice”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

PD, Laura Puppato: “A Treviso tutti in discussione, ma no a crocifissioni”

TrevisoToday è in caricamento