Politica

Ri-Generazioni & Scuola, oggi e domani secondo Barbara Floridia

L'intervento del sottosegretario al Ministero dell'Istruzione alla Loggia dei Cavalieri durante Statisticall 2021

Alle domande circostanziate di Alessandro Marenzi la senatrice Barbara Floridia, sottosegretario Ministero Istruzione, ha dato risposta su edilizia scolastica oggi e domani, docenti, orientamento e sull’avvio dell’anno scolastico. Non ha lesinato i numeri, in sintonia con il contesto del Festiva della Statistica e della Demografia.

Alcuni fenomeni sono risultati contingenti e altri strutturali come ad esempio l’eliminazione delle ‘classi pollaio’. «Occorre avere aule e docenti in numero adeguato prima di poter imporre un numero massimo per classe -ha risposto- e noi abbiamo individuato il problema e investito in prospettiva». Il Pnrr ha previsto 3,9 miliardi di euro per la manutenzione di 4 mila edifici scolastici e 800 milioni per la costruzione di 200 scuole ecosostenibili. Un miliardo è stato collocato per l’orientamento dei giovani, attività che dovrà avere inizio dall’infanzia, e un altro miliardo di euro per la ri-generazione culturale che coinvolge i docenti.

Si constata oggi la bassa percentuale di donne alle facoltà e nelle professioni scientifiche e tecniche. Anche questa è una questione di orientamento che deve aiutare le bambine e le ragazze ad apprezzare ogni aspetto del sapere. La chiave di volta di ogni ri-generazione culturale è sempre la scuola, ma dentro la scuola rimane la risorsa dei docenti, il loro numero e la loro formazione. Quest’anno, ha detto la senatrice Floridia, sono stati assunti 59mila docenti e sono state costruite 40mila nuove aule. Inoltre, sono stati messi a disposizione delle situazioni di ‘aule pollaio’ risorse per 22 milioni di euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ri-Generazioni & Scuola, oggi e domani secondo Barbara Floridia

TrevisoToday è in caricamento