menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Wi-fi in città: "Da che pulpito viene la predica di questi giorni!?"

La lettera di Davide Acampora, consigliere comunale Forza Italia, che risponde così all'attacco di Gigi Calesso

TREVISO È davvero comico come  il signor Calesso si permetta di criticare i provvedimenti del Sindaco Conte per contrastare spaccio e criminalità. Ma chi rappresenta costui? 41 voti all'attivo? Forse è meglio che Calesso lasci lavorare chi è stato scelto dai cittadini per governare e pensi a tematiche più serie per fare opposizione. Di sicuro togliere le fioriere non risolverà tutti i problemi, di questo ne siamo consapevoli tutti, ma almeno questa giunta sta iniziando ad intervenire nella giusta direzione per porre rimedio alla situazione ereditata da 5 anni di giunta Manildo, che Calesso ha sempre appoggiato e difeso. Forse dimentica quando l'anno scorso l'amministrazione Manildo ha interrotto per molti mesi il servizio gratuito wi-fi in centro storico proprio per contrastare i capannelli di richiedenti asilo che sostavano sotto i monumenti cittadini? Ricordo come se fosse ieri l'annuncio di un "guasto tecnico", che mai s'è capito che cosa fosse, che ha sottratto a molti turisti e cittadini di Treviso la possibilità di navigare in internet gratis. Il concetto non è lo stesso delle panchine e delle fioriere? Quella volta dall'assessore Cabino fu sospeso un servizio pubblico dell'intera comunità per colpire pochi richiedenti asilo che sostavano ore e ore navigando col WiFi. Nessuno però si infuriò. Ma non era più semplice studiare un software per regolare il flusso dati senza arrivare al punto di spegnere definitivamente il servizio? Però allora non ho sentito Calesso sbraitare per i diritti dei richiedenti asilo nell'accedere a internet. Da che pulpito viene la predica di questi giorni!? Consiglierei a tutta la sinistra trevigiana di fare un mea culpa e stare a guardare il risorgere della città evitando di fare opposizione sterile. Anche se ci vorranno anni prima di riparare i danni fatti.

Davide Acampora, consigliere comunale Forza Italia

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

social

Le voci più belle del Festival di Sanremo sono venete

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento