menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vendita quote SAVE: nelle casse di Ca’ Sugana un tesoretto di oltre 25 milioni di euro

Lunedì in Consiglio Comunale la votazione della 4^ variazione del Piano Opere Pubbliche 2017 – 2019. Un'opportunità di affrontare impegni importanti con delle risorse concrete

TREVISO La lista civica “Per Treviso” plaude all’operazione finanziaria condotta dall’amministrazione comunale nella scelta di vendere le azioni SAVE, che porterà alle casse di Ca’ Sugana un tesoretto di oltre 25 milioni di euro. "Un’operazione intelligente e lungimirante, di cui va dato merito al sindaco e all’assessore al bilancio – afferma Fabio Pezzato, consigliere comunale di “Per Treviso” – personalmente, da addetto ai lavori, non avrei mai consigliato una scelta diversa ad un mio cliente, eppure in queste settimane alcuni colleghi in Consiglio Comunale si erano apertamente opposti alla vendita delle quote, sostenendo l’opportunità di attendere l’esito dell’OPA. Se avessimo seguito questa strada, alla luce della cessione della propria partecipazione anche da parte di Atlantia (all’ultimo giorno disponibile), oggi potremmo correre il rischio di ritrovarci in mano solo della carta straccia. Domani, invece, in Consiglio Comunale avremo l’opportunità di votare degli importanti interventi di riqualificazione dei quartieri della nostra città, finanziabili anche con quei 25 milioni".

"Un’operazione ben pensata, in tutti i suoi aspetti – commentano dalla civica “Per Treviso” – anche per la serietà con cui questo ingente tesoretto verrà utilizzato: non sprecato in futili azioni da propaganda elettorale, ma impegnato per estinguere debiti e finanziare investimenti strategici per la nostra città e per la qualità della vita dei cittadini. Scelte responsabili, degne di un buon padre di famiglia". "La vendita delle azioni SAVE ci permetterà di investire una parte di quelle risorse per importanti interventi, soprattutto nei quartieri – spiega Ofelio Michielan – Circa 700mila euro saranno impegnati per rifare vari tratti di strada della città lungo i percorsi casa-scuola, altri 800 mila euro per le asfaltature e ulteriori 500 mila euro per sistemare il porfido in alcune vie del centro.  Potremo affrontare una spesa considerevole, circa 3,5 milioni di euro, per i lavori di messa in sicurezza del sistema idraulico nel quartiere di Santa Bona. Dopo aver avviato i lavori per rifare gli spogliatoi della Ruggers Tarvisium, l’Amministrazione Comunale conferma il suo impegno per migliorare le infrastrutture sportive della città, che sarà portato avanti con nuove operazioni in altri quartieri. Infine, metteremo mano allo Stadio di Rugby di Monigo, investendo 1,2 milioni per ampliare la copertura della tribuna est e cambiare l’illuminazione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Finisce fuori strada con l'auto, ferito un 29enne

  • Attualità

    Covid, 326 nuovi positivi e altri due decessi nella Marca

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento