Politica

Legge speciale per il rimborso dei soci risparmiatori: è polemica tra Puppato e Favero

Il Sindaco di Montebelluna Marzio Favero e il Capogruppo Lega Nord Adalberto Bordin sono intervenuti sulle dichiarazioni rilasciate dalla Senatrice Puppato in merito a Veneto Banca

MONTEBELLUNA “Laura Puppato – spiega il Sindaco di Montebelluna, Marzio Favero - ha perso un'ottima occasione per stare in silenzio. Dice che la richiesta di avere una legge speciale per rimborsare almeno i soci risparmiatori è assurda. Davvero? 

E' assurdo chiedere un po' di solidarietà allo Stato nei confronti dei risparmiatori traditi quando proprio il loro impegno ha consentito per decenni l'esistenza di un Banca che ha fatto crescere il tessuto produttivo del territorio? Si tratta di quel territorio che moltissimo ha dato all'Erario dello Stato dando prova di una grande solidarietà nazionale. Io credo di no. Credo che una legge speciale si possa fare distinguendo tra i soci investitori che in quanto esperti del mercato finanziario non hanno diritto al rimborso, dai soci che invece erano risparmiatori e che si sono visti sfumare i risparmi di una vita”. “Probabilmente – aggiunge il Capogruppo Lega Nord, Adalberto Bordin -  lo sciopero della fame ”a staffetta” in favore dell’approvazione dello ius soli obnubila le menti e non fa ricordare alla Senatrice Puppato che la proposta di una legge speciale al Governo è stata votata all’unanimità da parte di tutti i Gruppi Consiliari, PD compreso. 

Abbiamo votato all'unanimità una proposta che prima ancora di essere votata in Consiglio Comunale, è stata condivisa dai Capigruppo di maggioranza e di opposizione in totale armonia e serenità, perché l’obiettivo non ha e non dovrebbe assolutamente avere alcun intento politico ma mira semplicemente ad ottenere due importanti risultati: dare giustizia ai tantissimi soci risparmiatori di Veneto Banca che si sono ritrovati sul lastrico e di far acquisire gratuitamente alla nostra Città l’ex sede storica di Veneto Banca in Piazza Dall’Armi.  Il tutto senza fare polemiche partitiche come fa invece in modo scomposto la Puppato quando attacca Luca Zaia perché durante le assemblee avrebbe applaudito i dirigenti di Veneto Banca. Nelle sue dichiarazioni è insita qualche clamorosa incongruenza: non dimentichiamo infatti che fu lei a dare la cittadinanza onoraria a Consoli.”

“Questa richiesta – prosegue il Sindaco, Marzio Favero - non la possiamo rivolgere alla Regione perché la Regione ha zero competenze sulle banche. Infatti, il soggetto istituzionale che ha votato il cosiddetto decreto salvabanche del Governo che in realtà ha mandato in liquidazione le due popolari venete, è il Parlamento, dove siede lei. All'epoca, assieme ad altri 35 sindaci, avevo lanciato un appello ai parlamentari affinché nella conversione in legge del decreto si ricordassero degli ex soci risparmiatori. Cosa che non è avvenuta. La grande domanda è se lei ha votato la conversione in legge che ha azzerato le speranze dei soci oppure se si è opposta come novella Giovanna D'Arco ad una proposta che era un grande inceneritore per i risparmi dei soci. Ormai è certo. E' distante anni luce da Montebelluna e anche dalle esigenze del territorio e persino dalla sezione locale del PD che, con tutta evidenza, la pensa esattamente all'opposto di lei ed ha condiviso la richiesta di una legge speciale”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Legge speciale per il rimborso dei soci risparmiatori: è polemica tra Puppato e Favero

TrevisoToday è in caricamento