Victoria: non interesse al suo acquisto da parte del Comune

Il sindaco di Vittorio Veneto, Gianantonio Da Re, smentisce la notizia apparsa su un quotidiano locale in merito alla possibilità che il Comune acquisti il Victoria

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Il sindaco Gianantonio Da Re precisa, in merito alla notizia apparsa oggi su un quotidiano locale, dal titolo “Nuovo municipio: spunta l’ipotesi Victoria”, che per il Victoria è già in atto, come noto, il procedimento di assenso o diniego al concordato preventivo, la cui udienza decisoria è fissata per il prossimo 2 luglio.

Per chiarezza e per fugare ogni altra ipotesi, conferma e ribadisce che il Comune non ha alcun interesse e neppure necessità di trasferire uffici in altri siti che non siano quelli già noti, e tantomeno al Victoria Sport & City.

E’ previsto solo l’allargamento e il trasferimento annunciato e programmato già da alcuni anni di alcuni uffici comunali su 1400 metri quadrati nel comparto 3A Rione 66.

“Pertanto la notizia uscita oggi – conferma il sindaco Da Re - ci sorprende, perché risulta priva di ogni fondamento, è falsa, tendenziosa e ci riserviamo di valutare una possibile azione legale a tutela dell’Amministrazione, nonché della stessa azione concordataria in essere”.

Torna su
TrevisoToday è in caricamento