Nuovo vigneto nel bosco Unesco, la deputata Cunial: "Si stia dalla parte dei bimbi"

"Dovrebbe bastare il buon senso, l’attenzione e la tutela della salute delle persone a evitare certi scempi, sanitari e ambientali. Purtroppo non è così"

Foto Fb di Fabio Magro

“Violazione delle prescrizioni della Soprintendenza di Venezia, sospensione del Comune e verifica da parte dell’Ulss 2. Il nuovo vigneto in località Ligonto è l’ennesimo esempio di supremazia del guadagno privato sull’interesse pubblico, in barba alla legge e al buon senso”. Ad affermarlo sono Sara Cunial e Silvia Benedetti, deputate del Gruppo Misto.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Dovrebbe bastare il buon senso, l’attenzione e la tutela della salute delle persone a evitare certi scempi, sanitari e ambientali. Purtroppo non è così. Perciò accade che in un terreno in cui i lavori dovrebbero essere fermi nelle scorse giornate si sono visti addirittura gli atomizzatori in azione sulle viti – continuano le parlamentari – Per questo ci uniamo alle richieste del gruppo Vallata 'Per i nostri bambini' che da subito ha reclamato a chi di competenza di vigilare e sanzionare eventuali abusi – spiegano le deputate – Ci auguriamo infine che lì dove non arriva l’intelligenza umana arrivi lo Stato con il sequestro dell’area da parte del comune e con una seria legislazione in difesa della salute pubblica e del territorio – aggiungono – Non è possibile continuare a concepire che liberi cittadini siano costantemente vittime di un’economia e un’agricoltura malate che devastano l’ambiente con pesticidi, avvelenano le acque, inficiano i suoli e compromettono il presente e il futuro delle nuove generazioni. È tempo – concludono – che si attui un nuovo modello agricolo, ma anche economico e sociale, in cui al centro non vi sia il denaro ma la vita”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gioca al Lotto e vince 165mila euro centrando una quaterna

  • E' morto Tommaso, il bimbo di Dosson schiacciato da un cancello

  • Ex Caserma Serena: 133 migranti positivi al test del tampone

  • Disperate le condizioni del bimbo schiacciato da un cancello scorrevole

  • Cancello scorrevole si stacca e travolge bimbo di quattro anni, grave in ospedale

  • Coronavirus, Zaia: «In Veneto misure prorogate fino al 15 ottobre»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento