rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Politica

Voucher agricoltura, Scottà: "Lavoratori verseranno lacrime"

Lavoro, l'eurodeputato della Lego Nord Giancarlo Scottà al Ministro Fornero: un "disastro" le nuove disposizioni sui voucher in agricoltura

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

"Se la riforma Fornero verrà approvata sarà un disastro". Questo è il commento dell'eurodeputato del Carroccio, Giancarlo Scottà, sull'approvazione del testo della riforma del lavoro, passato oggi all'esame del Senato, da cui dovrebbe essere licenziato entro due settimane, per poi essere sottoposto al vaglio della
Camera.

L'europarlamentare leghista, membro della commissione Agricoltura e Sviluppo Rurale al Parlamento europeo, critica, in particolare, le disposizioni della riforma in merito ai voucher usati in agricoltura che, secondo il testo, "potranno essere utilizzati da tutte le aziende che hanno un fatturato sotto i 7mila euro;
mentre sopra questo tetto potranno essere 'arruolati', con contratti di lavoro accessori, solo pensionati e studenti". I lavoratori iscritti alle liste nominative, invece, restano esclusi.

"Ben venga il voto di fiducia sulla riforma del lavoro - dichiara l'europarlamentare leghista - in quanto così conosceremo i nomi e i cognomi di chi voterà a favore di un provvedimento che penalizzerà tutti i lavoratori, in una congiuntura economica già di per sé drammatica".

Secondo Scottà, "se il testo verrà approvato, l'Italia, per l'ennesima volta, farà un passo indietro nei confronti degli altri Stati europei, dove lo strumento dei voucher è usato anche in altri settori e permette di sconfiggere il lavoro nero".

"I nuovi parametri per l'utilizzo dei voucher in agricoltura -conclude l'europarlamentare veneto- andranno a far piangere lacrime vere a chi davvero lavora nel nostro Paese".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Voucher agricoltura, Scottà: "Lavoratori verseranno lacrime"

TrevisoToday è in caricamento