menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Zaia e la liberalizzazione della A27, Luigi Calesso: "Decenni di silenzio fino a ieri"

"Dopo 25 anni di silenzio leghista, improvvisamente il Presidente Zaia propone la liberalizzazione perché sulle autostrade c'è una discussione in corso a livello nazionale"

MOGLIANO VENETO "Il Presidente Zaia propone la liberalizzazione dell'autostrada da Treviso Nord a Mogliano. Bravo! La Lega ha governato per la maggior parte degli ultimi 25 anni la città di Treviso, la Provincia di Treviso, la Regione Veneto, l'Italia. E in questi 25 anni non si è sentito un solo amministratore, parlamentare, ministro o sottosegretario leghista (incluso il Presidente Zaia) aderire alle pur numerose proposte per la liberalizzazione della A27 da Treviso a Mogliano: non un atto, non una dichiarazione e, in tempi più recenti, non un post o un tweet a favore della misura che risolverebbe una parte significativa dei problemi di viabilità del nostro territorio, senza bisogno di Terraglio Est o di altre colate di asfalto in un territorio già esausto". Ad affermarlo Luigi Calesso, esponente della sinistra trevigiana.

"Dopo questi 25 anni di silenzio leghista (aggravato dal fatto in più occasioni i governanti leghisti ai vari livelli, invece, erano stati sollecitati ad intervenire sull'argomento), improvvisamente, il Presidente Zaia propone la liberalizzazione perché sulle autostrade c'è una discussione in corso a livello nazionale. Delle due l'una. O il Presidente ha sempre ritenuto che la liberalizzazione della A27 nel tratto trevigiano fosse utile e necessaria e allora non si capisce perché non ne ha fatto una battaglia politica lui che ha governato a Treviso, Roma e Venezia, non si comprende perché non abbia mai neppure tentato di avviare un rapporto con Autostrade per ottenere il risultato - continua Calesso - Oppure, e mi sembra l'ipotesi più credibile, il Presidente sfrutta il momento di disgrazia della società Autostrade per metterci il suo 'pezzettino' di doglianze. Come capiremo se fa sul serio o se, come sempre, è solo propaganda? Basterà aspettare un mese: si vedrà che della liberalizzazione della A27 Zaia non parlerà più, esattamente come ha fatto per tanti anni. E si potrà dire senza tema di smentite che era solo l'atto quotidiano di propaganda in un giorno qualsiasi del Veneto governato dalla Lega".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Con un "gratta e vinci" da 5 euro ne vince 500mila

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Si finge fruttivendolo, deruba un 61enne e fugge

  • Attualità

    Giornata della memoria: le iniziative a Treviso e provincia

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento