Rangers supporta i dipendenti della Bpv

Venerdì mattina uno sconosciuto si è presentato in banca a Resana fingendo di essere un finanziere. I carabinieri lo hanno preso in custodia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Venerdì mattina, alle ore 9e50 circa, la filiale della Banca Popolare di Vicenza ubicata a Resana (TV) in Via Castellana, contattava la centrale operativa Rangers avvisando di aver bloccato nelle bussole un soggetto sospetto con un borsone che si era qualificato come agente della Guardia di Finanza, senza però esibire alcun documento.

La centrale operativa Rangers suggeriva alla dipendente di telefonare al 117 per confermare la presenza dell'agente e, dopo la risposta negativa di quest'ultimi, si procedeva a contattare i Carabinieri di Castelfranco. Arrivati sul posto, i Carabinieri prendevano in custodia il malvivente, già noto per precedenti episodi di criminalità.

Torna su
TrevisoToday è in caricamento