menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ospedale Ca' Foncello di Treviso (Foto d'archivio)

L'ospedale Ca' Foncello di Treviso (Foto d'archivio)

Specialisti del Ca' Foncello formeranno il personale del Ministero della Salute

Il dottor Daniele Frezza e i medici Giacomo Spinato, Cristoforo Fabbris e Giacomo Contro dell'ospedale di Treviso protagonisti di un prestigioso incontro di formazione

Oltre 500 operatori del Ministero della Salute distribuiti sul territorio nazionale, stanno partecipando oggi, mercoledì 25 novembre, a un evento di formazione dove interverrà anche il dottor Daniele Frezza dirigente responsabile della Chirurgia funzionale dell'orecchio del Ca’ Foncello. Il dottor Frezza parlerà di "Covid-19 - Tamponi ed esami, come, quando e dove farli?"

Del team che opera nell’ambito dell'ospedale di Treviso fanno parte, oltre al dottor Frezza, anche altri tre medici: Giacomo Spinato, Cristoforo Fabbris e Giacomo Contro. Dall’aprile scorso è stato individuato dall'Istituto Superiore di Sanità come centro operativo presso il quale promuovere e definire le metodiche dei tamponi, vista la competenza degli specialisti Orl. Le linee guida realizzate dal team di Treviso sono ad oggi il riferimento per tutti gli operatori a livello nazionale e hanno costituito, attraverso le spiegazioni e i video tutorial sui tamponi, un determinante riferimento formativo a livello nazionale.

«Oggi, dopo aver già partecipato a numerosi eventi di formazione - spiega il dottor Frezza - presenterò un’analisi sulle attuali acquisizioni e conoscenze sui tamponi e sulla diagnosi del Covid-19 finalizzata a consentire agli operatori del Ministero di rispondere alle migliaia di domande che provengono dai cittadini attraverso il numero telefonico 1500. Alla presentazione è stato affiancato un vademecum utilizzabile dagli operatori che sintetizza le principali risposte da offrire, per indirizzare verso i corretti percorsi diagnostico terapeutici e tranquillizzare e supportare i cittadini in questa seconda fase della pandemia».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento