menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Dott. Alitto

Il Dott. Alitto

Castelfranco Veneto, con Alitto al Centro di medicina anche la cardiologia pediatrica

Dopo 37 anni in ospedale continuerà la sua attività clinica sul territorio anche a Montebelluna e, come medico dello sport, si occuperà del return to play

Con il suo arrivo al Centro di medicina Castelfranco Veneto e Montebelluna saranno due gli ambiti ai quali darà sicuramente una spinta: la cardiologia pediatrica e la medicina dello sport. Ferdinando Alitto, per 37 anni nel Reparto di Cardiologia di Montebelluna, 4 dei quali come primario facente funzione, e una collaborazione con la Emodinamica della Cardiologia di Castelfranco Veneto, è deciso a continuare la sua attività clinica sul territorio anche all’indomani del suo pensionamento.

I pazienti sono la mia vita, a cominciare da quelli con dolore toracico, con riscontro di soffio cardiaco, con alterazioni del ritmo, verso i quali in Ospedale ho maturato un’importante esperienza – spiega il dottor Ferdinando Alitto – Continuerò inoltre a svolgere tutti gli esami di routine, ECG, ecocolordoppler del cuore e dei tronchi sovraortici (TSA), prove da sforzo, fondamentali per la prevenzione e la diagnosi delle malattie del cuore”.

In ambito sportivo, l’arrivo del dottor Alitto consentirà di rispondere alla richiesta di certificati return to play, obbligatori per quegli atleti che hanno avuto il Covid-19 e che volessero ritornare in pista. “Questo esame di idoneità consiste in una ecografia cardiaca, che va fatta a 30 giorni dalla negativizzazione dal Covid-19 – spiega – è tuttavia un esame che consiglierei a tutti i pazienti che hanno avuto il virus ed hanno una patologia cardiaca cronica, il diabete o altri fattori di rischio cardiovascolare”.

Per il dottor Ferdinando Alitto, già membro della Associazione Amici del cuore di Montebelluna, si prospetta quindi non solo un futuro a pieno ritmo nella attività clinica, ma anche una attenzione importante rivolta alla divulgazione. “Ho già dato la mia disponibilità per gli incontri con popolazione e associazioni – conclude Alitto – tra i temi che vorrei toccare c’è la riabilitazione cardiologica, con particolare interesse agli aspetti preventivi cardiovascolari, il trattamento dello stress, il controllo dell’ipertensione e la cura della alimentazione”.

Con il dottor Ferdinando Alitto si rafforza il Servizio di Cardiologia di Centro di medicina Castelfranco Veneto, che vede la presenza di professionisti del calibro del Dott. Franco Canel, già dirigente medico presso la Cardiologia dell’Ospedale Civile San Giacomo a Castelfranco Veneto, e del Dott. Rolando Zamprogno, autore di numerose pubblicazioni nel campo della cardiologia clinica e dell’aritmologia. Un Servizio orfano da alcuni mesi di una delle figure più amate e riconosciute della Cardiologia castellana come quella del dottor Leopoldo Celegon.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

Attualità

Malore fatale in piazza: addio al medico-pilota Csaba Gombos

Salute

A Monastier il nuovo hub vaccinale anti-Covid per le aziende venete

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento