Sabato, 25 Settembre 2021
Salute Ponte di Piave

Ponte di Piave, ripartito il Centro sollievo “Alzheimer”

Presso la sede del gruppo Insieme “Luciana e Mario” è attivo a Ponte di Piave il progetto Centro di Sollievo “Alzheimer” a favore dei cittadini di Ponte di Piave e Salgareda

Attivo a Ponte di Piave il progetto Centro di sollievo “Alzheimer” a favore dei cittadini di Ponte di Piave e Salgareda. «I centri sollievo - commenta il sindaco Paola Roma - sono una risorsa per il territorio dove volontari preparati e formati grazie allìUlss 2, nel rispetto dei protocolli accolgono le persone con decadimento cognitivo, occupandole in attività specifiche ed occasioni di socializzazione e stimolo, allegerendo il carico assistenziale da parte delle famiglie. Proprio per rendere più fruibili gli spazi, la Giunta comunale nella seduta del 29 giugno scorso ha assegnato un contributo di mille euro al Gruppo Insieme “Luciana e Mario” finalizzato all’installazione di un impianto di condizionamento all’interno della sede dell'associazione, nei locali dell’ex stazione dei treni. Ringrazio il presidente pro tempore, Dino Morici, per essersi reso disponibile ad effettuare l’intervento di installazione di un impianto di condizionamento per rendere i locali fruibili anche nel periodo estivo e tutti i volontari per la disponibilità a favore dell’intera comunità» conclude Paola Roma.

«E’ un piacere - spiega il presidente del gruppo "Insieme Dino Morici" - ospitare presso i locali della nostra associazione il Centro di Sollievo. Da noi le persone potranno trascorrere momenti di socializzazione e di stimolo e grazie a volontari le famiglie potranno beneficiare anche del servizio di trasporto». «Ringrazio i volontari - ha dichiarato l’assessore al sociale, Giovanna Zanotto - per l’importante attività svolta a favore dei cittadini più fragili e delle loro famiglie . Il Centro Sollievo è aperto presso la ex strazione ferroviaria di Ponte di Piave, il lunedì e giovedì dalle ore 9 alle 12. Inoltre, il  Gruppo Insieme in accordo con l’Amministrazione comunale e le famiglie svolge anche il servizio di trasporto e per questo ringrazio i volontari che durante tutto l’anno si fanno carico dei trasporti dei nostri anziani presso i luoghi di cura».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte di Piave, ripartito il Centro sollievo “Alzheimer”

TrevisoToday è in caricamento