Un nuovo rifrattometro per il reparto di oculistica del Ca' Foncello

La speciale donazione è arrivata grazie all'ottica Capello. L’Unità Operativa di Oculistica del Ca’ Foncello ha effettuato nel 2019 25mila prestazioni tra cui 11mila visite specialistiche

Il momento della donazione

Cerimonia di donazione, martedì 4 febbraio, a Villa Carisi, sede della direzione generale dell’Ulss 2. Ottica Capello ha messo a disposizione dell’Unità Operativa di Oculistica dell’ospedale di Treviso un rifrattometro binoculare portatile di nuova generazione (Kaleidos), apparecchiatura utile nell'esecuzione degli esami della vista e particolarmente adatta all'utilizzo con i piccoli pazienti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«La donazione – ha precisato Dario Capello, amministratore di Ottica Capello e presidente del gruppo Capello Centri Vista - è frutto di una vendita di beneficenza di occhiali, appositamente effettuata nel nostro negozio di piazza San Leonardo domenica 5 maggio 2019, animata dalla presenza dell’atleta-giornalista Vittorio Brumotti. L’intero ricavato della vendita è stato destinato all’acquisto dello strumento». «Al Gruppo Capello, che conta attualmente 22 negozi nel Triveneto ma la cui anima è trevigiana - ha sottolineato il direttore generale, Francesco Benazzi - va il nostro più sentito ringraziamento. Grazie alla loro sensibilità e generosità l’Oculistica del Ca’ Foncello potrà contare su un ulteriore integrazione della strumentazione di cui già dispone». «Questo strumento – ha precisato il dottor Giuseppe Scarpa, primario dell’Unità Operativa Complessa di Oculistica del Ca’ Foncello – è importante perché consente un’analisi veloce dei difetti visivi, ed è utile soprattutto con i bambini per la rapidità e la precisione della diagnosi. Può essere utilizzato già dai 7-8 mesi». L’Unità Operativa di Oculistica del Ca’ Foncello, cui lo strumento è stato donato, ha effettuato lo scorso anno 25mila prestazioni, 11mila delle quali visite specialistiche (circa 2.500 delle quali sui bambini), 6.350 interventi e i restanti esami specialistici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: allarme arancione in Veneto, Zaia temporeggia sull'ordinanza

  • L'auto si schianta fuori strada: morto un 22enne, due feriti gravi

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Vedelago, travolta e uccisa da un'auto di fronte al marito

  • Auto sbanda e si ribalta, conducente in ospedale: è gravissima

  • Focolaio Covid a La Madonnina di Treviso: trovate 9 persone positive

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento