Invecchiamento attivo: 8 Comuni trevigiani insieme per un nuovo progetto

A San Biagio di Callalta la presentazione ufficiale di "Guida al benessere al tempo", l'iniziativa finanziata dalla Regione Veneto e rivolta alle persone della terza età

Come vivere bene e a lungo: è questo l’obiettivo che si prefigge il percorso “Guida al Benessere nel Tempo” rivolto alle persone della terza età. Il progetto, finanziato dalla Regione Veneto e promosso dal Coordinamento provinciale Anteas, sta per decollare ora in otto comuni del trevigiano, anch’essi partner co-finanziatori, e precisamente Silea, Mogliano Veneto, Roncade, Zero Branco, Preganziol, Monastier, Casale sul Sile e San Biagio di Callalta.

Proprio nella sede municipale di quest’ultimo comune si è tenuta la conferenza stampa di presentazione di questa edizione più allargata, dopo le prime positive esperienze svoltesi a Silea, Montebelluna e Vedelago. «L’idea di partenza – ha spiegato la dottoressa Giorgia Codato, coordinatore del progetto - è che l’ingresso nella terza età possa essere visto come una grande opportunità per rimettersi in gioco, riscoprirsi e conoscere nuove persone e nuove attività da svolgere, tra cui anche il volontariato». Il programma prevede nove incontri settimanali di due ore condotti da professionisti psicologi e medici per orientarsi su cosa può farci stare in salute e migliorare la qualità di vita. «Attraverso questo percorso – ha sottolineato il presidente di Anteas, Alberto Franceschini - offriamo un’occasione per costruire un benessere duraturo, ridefinire nuove priorità anche per la salute e conoscere le opportunità che offre il tuo territorio. Aiutando le persone della terza età a vivere meglio, in maniera sana, le mettiamo in grado di essere loro volta di aiuto alle comunità locali in quelle funzioni che sono necessarie per il benessere collettivo». Numerosi i temi affrontati nel corso del percorso: dall’importanza di una sana alimentazione e del movimento fisico, all’influenza degli stereotipi e dei pregiudizi, i partecipanti verranno a conoscenza di strategie per mantenere la memoria attiva e coltivare relazioni sociali positive, per approdare ad un “nuovo progetto di vita”, arricchito da ciò che può farci stare meglio. «E’ interesse di tutti, anche delle nostre Amministrazioni comunali – ha assicurato Alberto Cappelletto, sindaco di San Biagio di Callalta - poter contare su una terza età in salute e attiva socialmente. Si tratta di nostri concittadini che con il loro patrimonio di esperienza e il tempo che hanno a disposizione possono diventare delle risorse preziose». A partire da inizio ottobre, il percorso avrà inizio a Preganziol, Zero Branco e Roncade; da gennaio 2020 coinvolgerà anche i comuni di San Biagio di Callalta, Monastier, Mogliano Veneto e Silea. 

Iscriversi è semplice e gratuito: attraverso il numero verde 800379340, oppure scrivendo a guida@benessereneltempo.it

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con la Ferrari del papà il figlio di mister Nice

  • Camionista trovato morto nel parcheggio del centro commerciale Arsenale

  • Lutto nel mondo del Prosecco: Orfeo Varaschin muore a 50 anni

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: tre giorni di feste e divertimento

  • Autotreno pieno di ghiaia si ribalta in strada: traffico in tilt

  • Camper sbanda e distrugge una balaustra del ponte di Vidor: gravi disagi al traffico

Torna su
TrevisoToday è in caricamento