Giornata internazionale dell'ostetrica: a Montebelluna sale parto aperte al pubblico

Sabato a Montebelluna ci sarà anche Maria Pollaci, la novantatreenne che ha aiutato a nascere ben 7640 bambini. Quaranta le ostetriche in servizio nel distretto di Asolo

MONTEBELLUNA Sale parto aperte a Montebelluna per festeggiare la Giornata internazionale dell'Ostetrica che si svolgerà sabato 5 maggio presso l'ospedale San Valentino a partire dalle ore 10.

“Si tratta di una bellissima iniziativa promossa dall'U.O. di Ginecologia e Ostetricia – sottolinea il direttore generale dell’Ulss 2 Marca trevigiana, Francesco Benazzi – Nel distretto di Asolo le ostetriche in servizio sono quaranta e a loro di cuore, come a tutte quelle in servizio nei nostri presidi dell’intera Marca trevigiana, dedichiamo questa giornata e soprattutto un profondo senso di gratitudine per l’impegno profuso e l’umanità che dimostrano nel quotidiano”. L'appuntamento è presso l'open-space, al quarto piano dell'ospedale di Montebelluna, dove verranno accolte le famiglie (mamme, neo mamme, future mamme, papá, nonni e bambini) per un momento informativo dedicato al percorso che porta alla nascita di un bambino. Ospite d'eccezione  sarà Maria Pollaci, ostetrica di 93 anni, che oggi vive a Pedavena, che ha aiutato a venire al mondo più di 7640 bambini, la cui storia é stata raccontata anche dal docufilm "Maria Pollaci, una vita per la vita", e prima ancora dal libro autobiografico "Mamma 7400 volte". Presenti anche la consulente Tamara Emilio e Francesca Tonel del Centro informazione maternità e nascita Il Melograno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il personale dell’ostetricia, dai medici agli infermieri, dalle ostetriche agli operatori socio sanitari, diretta da Roberto Baccicchet, quindi dialogheranno con le famiglie che saranno accompagnate in una sorta di visita guidata al reparto. “L’ostetrica e’ la figura professionale che accompagna la donna in alcune fondamentali fasi della vita – conclude il direttore generale Benazzi - Prezioso e’ il sostegno nell'incredibile percorso che porta alla nascita di un bimbo e nella giornata di sabato  verrà davvero messo in luc un sapere che può essere definito l’arte ostetrica”.  Ci sarà anche un dress code da rispettare con l’invito di indossare una maglietta rossa a chi accederà all'iniziativa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Misteriosa scia luminosa solca i cieli tra le province di Treviso e Venezia

  • Famiglia Zoppas in lutto: morto a soli 55 anni il noto manager Marco Colognese

  • Finisce in acqua mentre gioca in giardino, bimba di due anni muore annegata

  • Sparisce di casa andando a fare la spesa: ritrovato nella notte

  • Coronavirus, oltre 10mila contagi in Veneto: cinque morti nella Marca

  • Scopre agricoltore che sversa liquami nel fosso: viene preso a martellate

Torna su
TrevisoToday è in caricamento