Salute Conegliano

Test sierologici: Centro di medicina preso d'assalto

Oltre mille le telefonate in tre giorni da parte di aziende e liberi professionisti. Tantissime le richieste dei privati. Centralini roventi nella sede di Conegliano

Telefoni roventi la settimana della ripresa dopo Pasqua nelle 30 sedi venete di Centro di medicina e non sono in quella di Conegliano, dove è situato il Laboratorio analisi del Gruppo della sanità privata e convenzionata.

Un laboratorio privato che processa ogni anno oltre 1.5 milioni di esami e che è il riferimento scientifico dell'iniziativa pilota, coordinata da Assindustria Venetocentro, di Tecnostrutture, azienda di Noventa di Piave specializzata nella produzione di travi e pilastri in acciaio. Se nei giorni prima di Pasqua si era fatta sentire dal territorio una certa richiesta di informazioni e di stimolo a dotare il Laboratorio Analisi dei test, in questi quattro giorni sono state più di 1.000 le chiamate ai centralini da parte delle aziende. La Segreteria della Medicina del lavoro ha dovuto allestire una divisione interna dedicata a soddisfare questo tipo di richieste. Questo tra tutti i Servizi che offre Centro di medicina è uno di quelli storici e più strutturati, così come questo di Laboratorio Analisi. Entrambi possono vantare una esperienza ultra trentennale.

Le richieste sono provenienti per lo più da aziende medie e piccole, di diversi settori ma da tutte le province del Veneto, e anche da diversi studi professionali, che hanno fatto subito capire di essere molto informati sui tipi di test disponibili ed al contempo molto interessati a disporne. La richiesta degli imprenditori è stata su modalità e tempistiche per fare i test, con attenzione alla salute dei loro dipendenti ma anche a quella dei loro familiari. Molte delle richieste sono state di imprenditori che avevano necessità di lavorare all'estero. L'obiettivo su tutti che si è manifestato è quello si di ripartire ma in sicurezza e in serenità per quanto riguarda la salute dei propri dipendenti e collaboratori. Un pensiero condiviso anche da Centro di medicina. «Vogliamo essere al fianco degli imprenditori per dare loro un supporto adeguato in questa difficile fase - commenta l'amministratore delegato del gruppo, Vincenzo Papes - Vogliamo fare la nostra parte nel dare quella sicurezza e fiducia necessarie per ripartire». Sono arrivate a migliaia le telefonate di privati cittadini intenzionati a sostenere il test nelle diverse province dove Centro di medicina è presente con i punti prelievi. Nel pomeriggio di venerdì i telefoni hanno continuato a squillare ininterrottamente esclusivamente per richieste di informazioni su test sierologici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Test sierologici: Centro di medicina preso d'assalto

TrevisoToday è in caricamento