menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I primi agenti di polizia sottoposti al vaccino

I primi agenti di polizia sottoposti al vaccino

Partito il Vax Day per le forze dell'ordine: «Siamo dei privilegiati»

Mercoledì è iniziata la prima tornata di vaccinazione per 170 agenti di polizia e 80 militari della guardia di finanza: «Momento atteso da tempo, il vaccino per noi è un dovere morale»

Nella giornata di mercoledì, alle ore 14 presso il Vax Point dell'Ulss 2 al Bocciodromo di Villorba, è iniziata la prima tornata di vaccinazione "di massa" per le forze dell'ordine in qualità di "servizio pubblico essenziale". A raccolta, su base del tutto volontaria, sono stati dunque chiamati circa 170 agenti di polizia e 80 militari della guardia di finanza che già dalle 13.30 si sono messi in coda all'esterno della struttura villorbese per ricevere la loro dose di vaccino AstraZeneca. In un clima del tutto tranquillo e rilassato, in centinaia hanno meticolosamente atteso il loro turno, compresi diversi agenti "in servizio" che per pochi minuti hanno lasciato la volante così da procedere all'inoculazione del vaccino. 

«Quello di oggi era un momento atteso ormai da molto tempo - raccontano all'unisono ai nostri microfoni gli agenti e i finanzieri presenti sul posto - Nonostante il lavoro che facciamo siamo difatti dei privilegiati visto che, fuori di qui, ci sono persone fragili che attendono di potersi vaccinare. Il nostro, però, è un gesto dovuto, di responsabilità verso i nostri colleghi, le nostre famiglie e soprattutto a tutela dei cittadini con cui ci confrontiamo ogni giorno. Un modo, inoltre, per tornare a vivere la vita nella "normalità" in attesa della immunità di gregge».  A fine giornata il bilancio dell'Ulss 2 è il seguente: alla Fiera di Godega somministrate 256 dosi ai nati nel 1941 e a 89 operatori di strutture per disabili per un totale di 345 persone. Al Bocciodromo di Villorba dosi per 171 agenti tra polizia di Stato e Guardia di finanza. Infine al centro culturale Casa Riese sono stati vaccinati 488 nati nel 1941.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento