Salute

Vax Point, Confartigianato punta alle vaccinazioni per artigiani e collaboratori

Vendemiano Sartor, presidente Confartigianato Imprese Marca Trevigiana: "Il nostro obiettivo è la vaccinazione tempestiva e in sicurezza dei lavoratori"

Vendemiano Sartor, presidente Confartigianato Imprese Marca Trevigiana

Piena adesione al piano vaccinale dell’Ulss 2. Confartigianato Imprese Marca Trevigiana è pronta a dare il suo appoggio alla campagna di vaccinazioni per i lavoratori delle aziende artigiane. Il confronto con la Direzione generale dell’Azienda sanitaria è stato molto positivo. La macchina organizzativa sta andando a pieno regime e ciò consentirà di effettuare a turni la vaccinazione dei dipendenti artigiani garantendo in tal modo la continuità dell’attività aziendale.

Tale scelta, concordata con l’Ulss 2, garantisce l’immunizzazione dei lavoratori, superando le difficoltà e rischi  della vaccinazione direttamente in azienda. "Date le specifiche delle realtà che rappresentiamo, e le esigenze operative richieste dai protocolli per l’esecuzione del vaccino in sicurezza, abbiamo portato all’evidenza che il mondo artigiano - fatto di centri di estetica, saloni di bellezza, officine, laboratori tessili ecc. - non poteva ospitare dette operazioni e avvalorato la centralità dei centri vaccinali di popolazione quali luoghi deputati" dichiara Vendemiano Sartor, presidente Confartigianato Imprese Marca Trevigiana .

"Il nostro fine, al netto del luogo dove viene eseguita l’operazione, è la vaccinazione tempestiva e in sicurezza dei lavoratori. Sosteniamo con assoluta fermezza l’efficacia del piano regionale Veneto, eccellenza riconosciuta a livello nazionale. Il nostro invito ai soci è di quello di seguire il calendario stabilito - continua Sartor - Si tratta di una scelta consapevole che vuole evitare di alimentare confusione, alle imprese e ai lavoratori, in un momento già complesso oltre a garantire equità tra le persone: ovvero non dare spazio ai ‘furbetti dei vaccini’. Nei prossimi giorni, a conclusione delle vaccinazioni per età, valuteremo con l’Azienda sanitaria la possibilità di individuare giornate da riservare a specifiche tipologie di attività, ad esempio il sabato o il lunedì a seconda dei mestieri, per far coincidere la vaccinazione con il giorno di chiusura settimanale, facilitando la copertura sanitaria e dando continuità alla produzione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vax Point, Confartigianato punta alle vaccinazioni per artigiani e collaboratori

TrevisoToday è in caricamento