Ulss 2, riprendono le visite ai pazienti ricoverati in ospedale

Tra le novità anche la possibilità di prenotare online la richiamata e la riapertura graduale dei Cup con possibilità di fissare l’appuntamento tramite il sito dell'Ulss 2

L'interno dell'ospedale Ca' Foncello (Immagine d'archivio)

Raddoppio di linee telefoniche e operatori del Cup, nuove modalità di prenotazione, riapertura graduale dei Centri unici di prenotazione, visite ai parenti ricoverati su appuntamento e potenziamento della telemedicina: queste alcune delle principali novità in arrivo, nell’ambito della Fase 2, a partire dalla prossima settimana nell’Ulss 2.

Il Centro unico di prenotazione, gestito in tutte e tre i distretti da ditte esterne, ha registrato, dopo la ripresa delle attività post Covid, un notevolissimo incremento di chiamate, quasi raddoppiate rispetto all’analogo periodo dello scorso anno. Per far fronte all’aumento del volume di telefonate è stato chiesto, già da settimane, il raddoppio delle linee e il potenziamento del numero di operatori. «Purtroppo i tempi dei gestori delle linee telefoniche non sono i nostri – ha sottolineato il direttore generale, Francesco Benazzi – ma contiamo, nell’arco di due settimane al massimo, di andare a regime incrementando, mediamente, del 50% sia le linee sia gli operatori». 

Accanto a queste misure di potenziamento del servizio, da lunedì 15 giugno scatteranno, in via sperimentale, anche alcune novità volte ad offrire all’utenza modalità diversificate per la prenotazione di visite ed esami. "Ti chiamiamo noi": questo nuovo servizio, attivo dalla prossima settimana in via sperimentale nel distretto Pieve di Soligo, darà all’utente la possibilità di scegliere il giorno e l’ora in cui vuole essere contattato per prenotare una visita o un esame. L’utente potrà chiedere di essere chiamato semplicemente cliccando su un link dedicato che sarà attivo nel sito dell’Ulss 2. Questa nuova modalità consentirà all’utente di non dover contattare il call center telefonicamente e al gestore del servizio di ridurre notevolmente il traffico telefonico in entrata.

Prenota il turno allo sportello: consente di prenotare l’accesso in un determinato giorno e in una determinata ora per effettuare una prenotazione allo sportello del Cup. Il servizio sarà operativo, in via sperimentale, dalla prossima settimana nel Distretto Pieve di Soligo (per i Cup degli ospedali di Conegliano e Vittorio Veneto), con estensione, a seguire, ai Distretti Treviso e Asolo. L’utente potrà accedere al servizio cliccando su un link dedicato che sarà attivo nel sito dell’Ulss 2. Prenota il turno del prelievo del sangue:  l’utente potrà, sempre tramite link dedicato nel sito dell’Ulss 2, prenotare giorno e ora in cui vuole effettuare gli esami di laboratorio.  La prossima settimana il nuovo link (che proporrà un form semplificato rispetto a quello precedente e con possibilità di annullare la prenotazione) sarà attivo per il Distretto Pieve. Successivamente sarà esteso al resto del territorio. Per tutti i nuovi servizi sopraelencati l’utente riceverà riscontro dell’avvenuta prenotazione attraverso un sms e/o una mail.

Accesso ai Cup

Da lunedì saranno nuovamente aperti i seguenti Cup distrettuali: Asolo, Borso del Grappa Pederobba, Giavera, Riese Pio X, Vedelago e Valdobbiadene (come da calendario pre Covid). A seguire saranno riaperti anche tutti gli altri.

Visite alle persone ricoverate

Da lunedì 15 giugno riprenderanno, in tutte le unità operative degli ospedali dell’Ulss 2, le visite ai pazienti ricoverati. Saranno consentite solo su prenotazione, al fine di garantire il contenimento degli accessi. L’orario di visite sarà dalle 19 alle 20: a contattare i familiari per organizzare le prenotazioni saranno i coordinatori delle varie Unità Operative. Sarà consentito un visitatore per paziente e non più di un visitatore per stanza.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Telemedicina

Sul fronte delle novità l’Ulss 2 ha predisposto un apposito Piano volto al potenziamento dell’attività di telemedicina, avviata nel periodo di lockdown da numerose Unità Operative. L’obiettivo è di arrivare ad effettuare da remoto il 50% delle visite di controllo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Tragico schianto col furgone nella notte: 62enne muore a pochi metri da casa

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

  • Covid nelle scuole della Marca: 8 classi in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento