menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vittorio Veneto, cessa l'incarico il 30 settembre la pediatra Ida Fraccon

Per agevolare gli assistiti della dott.ssa il cambio del Pediatra di Libera Scelta verrà effettuato automaticamente e la nuova tessera sanitaria verrà recapitata all'indirizzo di residenza

VITTORIO VENETO Il 30 settembre cessa l’incarico la Pediatra di Libera Scelta Ida Fraccon, con ambulatorio nel  Comune di Vittorio Veneto. Nelle more dell'espletamento delle procedure per la pubblicazione di una zona carente straordinaria e del conferimento dell'incarico al titolare, si è ritenuto opportuno il conferimento di un incarico provvisorio. Al fine di agevolare gli assistiti della dott.ssa Fraccon il cambio del Pediatra di Libera Scelta verrà effettuato automaticamente e la nuova tessera sanitaria verrà recapitata all'indirizzo di residenza. Resta salva la facoltà, da parte degli assistiti, di effettuare la scelta di un nuovo Pediatra tra quelli disponibili nell'ambito territoriale di appartenenza  che comprende, oltre al Comune di Vittorio Veneto, anche di Cappella Maggiore, Colle Umberto, Cordignano, Fregona, Revine Lago, Sarmede, Tarzo e Vittorio Veneto. Si ricorda che l’eventuale cambio medico può essere fatto, entro il 30 settembre, anche on line, sul sito dell’Ulss 2.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Attualità

Covid alle superiori: «Metà dei contagi non è avvenuta a scuola»

Attualità

Asolo, malore sul lavoro: dipendente comunale muore a 44 anni

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Bonus per i centri estivi, senatrice leghista nella bufera

  • Cronaca

    Picchiate e rapinate, l'imputato: «Mi hanno rubato in casa»

  • Cronaca

    Raid nella notte, negozio islamico dato alla fiamme

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento