Venerdì, 25 Giugno 2021
Scuola

Donato al Cfp di Fonte un monitor con telecamera che segue l'insegnante

Dotato di microfoni adatti per creare un ambiente virtuale collaborativo, può essere spostato secondo le diverse esigenze

Un monitor di 65 pollici munito di tecnologia di ultima generazione. Con una videocamera ad alta definizione e un’altra munita di intelligenza artificiale che segue l’insegnante nei suoi spostamenti. In più microfoni adatti per creare un ambiente virtuale collaborativo che, munito di ruote, può essere spostato secondo le diverse esigenze.

E’ questa l’apparecchiatura all’avanguardia donata alla Scuola di Formazione Professionale (Cfp) Fondazione Opera Monte Grappa dal Rotary come sostegno agli studenti nel processo di apprendimento a distanza. La consegna ufficiale è avvenuta giovedì alla presenza di Marina Grasso assistente del Governatore del Distretto 2060 del Rotary International, di Silvano Fumei del Rotary Montebelluna, di don Paolo Magoga e Andrea Mangano presidente e direttore della Fondazione Opera Monte Grappa. Presente una rappresentanza di studenti della 3H del corso turistico e la docente Sonia Rigo.

Questa iniziativa del Distretto Rotary 2060 (che riunisce i 92 Rotary Club di Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige/Sud Tirol e Veneto), ha donato questo tipo di apparecchiature a 23 centri di formazione professionale del Triveneto. «Siamo orgogliosi di aver promosso questo progetto perché è stato realizzato in collaborazione con i presidi. Abbiamo ascoltato le loro esigenze in questo difficile momento per il mondo della scuola» ha sottolineato Marina Grasso. «Questa donazione – ha aggiunto Silvano Fumei del Rotary Montebelluna - rappresenta un’opportunità per entrare in contatto con questa bella scuola del nostro territorio. E’ anche motivo per creare assieme sinergie che possano mettere in contatto gli studenti con le aziende sviluppando opportunità utili sia per gli studenti di oggi che per i lavoratori di domani».

«Per la nostra scuola, votata al settore professionale e lavorativo, è fondamentale creare collaborazioni con queste realtà – ha detto il direttore Andrea Mangano - Grazie quindi al Rotary che ha colto le esigenze delle nostre scuole professionali. Strumenti tecnologici per una didattica moderna ci aiutano soprattutto in questo periodo in cui ci stiamo ancora dibattendo con la didattica a distanza. Stiamo infatti uscendo da un periodo difficile. La nostra scuola ha sempre cercato di avere la massima attenzione per far fronte alle fragilità delle famiglie. Siamo infatti intervenuti dove c’era necessità, per fornire computer agli studenti che non l’avevano. Anche i professori hanno fatto un salto di qualità dovendosi confrontare con un nuovo modo di insegnare».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donato al Cfp di Fonte un monitor con telecamera che segue l'insegnante

TrevisoToday è in caricamento