rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Scuola Cimadolmo

Scuole, asili nido, spazi per famiglie: oltre 11,8 milioni per la provincia di Treviso

Ad annunciarlo la deputata veneta di Italia Viva Sara Moretto: “Si concretizza così il secondo punto del Family Act”

Assegnati 11,820 milioni di euro in provincia di Treviso per la messa in sicurezza, la ristrutturazione, la riqualificazione, la riconversione, la costruzione di edifici per asili nido, scuole dell’infanzia e centri polifunzionali per i servizi alla famiglia. Nel dettaglio, 1 milione e 5mila euro sarà destinato all’asilo nido di Cimadolmo. Altri 5 milioni e 895mila euro arriveranno alle scuole dell’infanzia di Cimadolmo, Castello di Godego e Giavera del Montello, mentre 4 milioni e 70mila euro andranno ai centri polifunzionali di Valdobbiadene e Mareno di Piave. Infine, 850mila euro serviranno alla riconversione degli spazi di via Isonzo.

“I finanziamenti del fondo asili nido e scuole dell’infanzia ai Comuni, che in Veneto arrivano a oltre 29 milioni di euro e a 700 milioni nel complesso, richiedono prima dell’erogazione un’ulteriore fase di verifica sulle dichiarazioni rese dagli enti e disposti dal Ministero dell’Istruzione - sottolinea la deputata veneta di Italia Viva Sara Moretto -. Come ha precisato la ministra Elena Bonetti, che ringrazio per l’attenzione e l’impegno, con un successivo decreto saranno individuati gli interventi da ammettere in via definitiva al finanziamento”.

“Questi fondi rappresentano solo la prima tranche di un investimento da 2,5 miliardi per la sicurezza dei nostri bambini e ragazzi e per l'attivazione di nuovi servizi per le famiglie – annuncia la deputata -. Dopo l'assegno unico e universale, si concretizza così il secondo punto del Family Act ideato da Italia Viva e sposato dal governo Draghi. Abbiamo sempre detto che per noi la famiglia è una priorità, ora lo dimostriamo con i fatti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuole, asili nido, spazi per famiglie: oltre 11,8 milioni per la provincia di Treviso

TrevisoToday è in caricamento