Istituto Comprensivo Vittorio Veneto I: riapre lo "Spazio Ascolto" per gli studenti

Lo sportello, totalmente gratuito, era stato ovviamente sospeso in questo periodo di prima emergenza sanitaria

Già ad ottobre del 2019, alla luce delle esigenze formative emerse negli anni scolastici scorsi, tra gli obiettivi di miglioramento previsti dall'Istituto Comprensivo Vittorio Veneto I, è stata inserita l’apertura dello sportello di “Spazio Ascolto” gratuito per gli studenti. Lo sportello è stato attivato in collaborazione con la psicologa Dott.ssa Martina Agnoli responsabile nell’azienda I AM dei servizi di sostegno psicologico, figura nella quale i ragazzi hanno trovato un punto di riferimento per esprimere le proprie preoccupazioni, ansie, dubbi in un clima di ascolto empatico e non di giudizio. Lo sportello, che rappresenta un servizio di promozione della salute e del benessere fisico, psichico e socio-relazionale per i ragazzi e le ragazze della scuola secondaria, con obiettivi di prevenzione del disagio evolutivo, delle devianze e dei comportamenti a rischio, era stato ovviamente sospeso in questo periodo di prima emergenza sanitaria.

Nelle ultime settimane l'Istituto ha riscontrato tante situazioni, personali e familiari, particolarmente intense e provate da questo isolamento e quindi ha ritenuto fondamentale continuare ad offrire ad alunni/e l’opportunità di uno spazio dedicato a loro, in cui condividere e rileggere i propri vissuti: per ascoltare, promuovere e sostenere coloro che vi si rivolgono. "È nostro dovere supportare alunni ed alunne in questa fase delicata in cui sono aumentati i tempi di convivenza e si sono ridotti gli spazi personali: questo è un tempo che va vissuto e abitato per essere positivamente traghettato nel futuro" così afferma il Dirigente Scolastico Loredana Buffoni che continua esprimendo un desiderio: "Auspico che il Ministero, molto impegnato in questa fase a garantire la didattica a distanza, ponga altrettanta attenzione  all'aspetto psicologico individuando specifiche risorse e strategie volte a garantire il benessere psicofisico dei nostri giovani".  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pertanto, per alunni/e i cui genitori abbiano già firmato l’autorizzazione, sarà possibile accedere allo sportello dello spazio-ascolto nei modi seguenti: Inviando un sms al numero 3703186802 indicando: nome, cognome, classe, giorno e orario in cui si preferisce esser contattati; Compilando il modulo on line alla pagina www.iamservizi.it/sportellodaponte. Successivamente lo studente sarà contattato per concordare tempi e modi in cui si svolgerà l’appuntamento che sarà a mezzo di videochiamata o chiamata telefonica. Per chi volesse accedervi, ma i genitori non avessero ancora firmato l’autorizzazione, la stessa può essere scaricata dal sito della scuola nella sezione documenti/modulistica famiglie ed una volta compilata la medesima andrà inviata via mail all’indirizzo TVIC859007@istruzione.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Tragico schianto col furgone nella notte: 62enne muore a pochi metri da casa

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

  • Covid nelle scuole della Marca: 8 classi in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento