Coronavirus, al via le lezioni online per gli studenti degli istituti Filippin

Virtual classroom e didattica a distanza ai tempi del coronavirus per gli allievi di Pieve del Grappa a partire già dalla scuola dell’Infanzia. Struttura all'avanguardia

Ai tempi del coronavirus la scuola si fa online. Gli Istituti Filippin sono chiusi anche questa settimana, come da ordinanza, ma l’appello si fa ugualmente ed è virtuale. Una sfida, quella dettata dalla proroga della sospensione delle attività scolastiche, che sia il corpo docenti che gli studenti hanno accolto con grande entusiasmo. La tecnologia aiuta a raggiungere gli allievi superando i confini fisici e così la didattica a distanza permette di proseguire con i programmi mantenendo vivo il rapporto studente-docente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«I momenti di crisi possono diventare delle opportunità - dichiara Sileno Rampado, direttore degli Istituti Filippin - La Salle International Campus - Da ieri gli oltre 400 alunni del Campus, dalla Scuola dell’Infanzia ai Licei, stanno partecipando ad attività online erogate attraverso portali, piattaforme web e canali tematici, in parte già utilizzati e in parte attivati per l’emergenza. Il nostro campus, da indicazioni ministeriali, è chiuso al momento fino al 9 marzo; per questo, dopo le riunioni organizzative con gli insegnanti della scuola abbiamo predisposto alcune risorse e strumenti per i diversi settori scolastici». Una sinergia che sta funzionando bene, quella tra scuola, studenti e genitori, che sperimenta l’apprendimento e-learning attraverso classi virtuali, video lezioni, esercitazioni e attività di approfondimento da svolgere senza bisogno di trovarsi fisicamente. A testimoniarlo anche gli elevati accessi alle piattaforme. La strumentazione digitale del resto non è una novità nel campus di Pieve del Grappa, perché già largamente utilizzata e incentivata nelle normali attività scolastiche. «Considerando le innovazioni apportate a livello digitale – prosegue il Direttore Rampado - il Campus si è ritrovato sostanzialmente pronto all’emergenza. Abbiamo solo accelerato un processo in essere». Tutti i settori scolastici del campus, che offre un percorso internazionale dalla Scuola dell’Infanzia ai Licei, sono stati coinvolti dalle attività online. A partire dai più piccoli della Scuola dell’Infanzia Internazionale, che possono seguire video educativi, di intrattenimento ed esercitazioni guidate caricate sul canale YouTube della scuola e riproposte nella pagina facebook. Per la Scuola Primaria e Secondaria di primo grado Internazionale è garantita la presenza online delle maestre e dei professori attraverso webinar in orario stabilito, per due giorni della settimana, attraverso il portale GoBrunch, la disponibilità dello staff educativo durante l’orario scolastico, tramite messaggistica e i contatti e-mail istituzionali delle insegnanti insieme ad esercitazioni distribuite attraverso il portale Scuola OnLine. Per i licei internazionali invece vengono rilasciate esercitazioni multidisciplinari quotidiane attraverso la piattaforma Teams, con virtual classroom, all’interno delle quali i docenti implementano il loro canale disciplinare con attività che comprendono materiali di studio, video didattici, link utili, test e prove di verifica. Gli studenti si collegheranno ogni giorno alla piattaforma per svolgere le attività e consegnare gli elaborati richiesti nei tempi indicati. Garantita la disponibilità di comunicazione diretta con i docenti, durante l’orario scolastico, attraverso la chat attiva nel portale Teams, la messaggistica di Scuola OnLine e le mail istituzionali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Mister Italia 2020, un 27enne di Mogliano vince la fascia di Mister Fitness

  • Rimorchio si rovescia in strada, persi quasi 40 quintali di uva

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento