rotate-mobile
Scuola Refrontolo

Refrontolo, dieci nuovi notebook e una lavagna Lim per la scuola elementare

Importante acquisto da parte dell'amministrazione comunale a sostegno degli alunni della primaria. L'assessore Matteo Corbanese: «Sarà un contributo continuativo»

«Grazie al lavoro e all'impegno delle insegnanti in questi anni la scuola primaria di Refrontolo è diventata un modello di eccellenza che attira molti studenti da fuori comune. È giusto che anche l'Amministrazione comunale faccia la sua parte investendo sulle nuove tecnologie».

A dirlo è l'assessore alla pubblica istruzione del Comune di Refrontolo, Matteo Corbanese. L'amministrazione comunale ha acquistato dieci nuovi notebook e una lavagna Lim per la scuola primaria Tito Minniti. Nella scuola erano presenti già cinque lavagne interattive a muro, una per classe. La nuova Lim sarà di tipo mobile e servirà in quest'anno scolastico per i bambini che si trovano nella nuova aula ricavata temporaneamente nella sala mensa per adeguarsi alle normative di distanziamento  anti covid, ma in futuro sarà utile per essere usata nell'androne o in palestra per le attività di interclasse. La scuola inoltre era già dotata di notebook, ma la pandemia che ha costretto i bambini alla didattica a distanza ha accentuato la necessità di avere i primi rudimenti di informatica già da bambini. «Il nostro vuole essere un impegno continuativo. La tecnologia è in continuo progresso e acquistando un lotto di computer annualmente si riuscirà ad avere sempre macchine nuove con un ricambio ogni cinque o sei anni» conclude Corbanese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Refrontolo, dieci nuovi notebook e una lavagna Lim per la scuola elementare

TrevisoToday è in caricamento