rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Scuola Valdobbiadene / Via Piva

Il portalettere arriva a scuola: ecco la nuova iniziativa della primaria di Valdobbiadene

L'obiettivo è di far capire ai ragazzi che non tutto è digitale, che non tutto passa per lo schermo di uno smartphone

“Siamo partiti da uno studio della lettera, dall’email, dai tanti modi di scrivere, perché fa parte del nostro programma didattico. Poi un giorno abbiamo conosciuto Daniele, il nostro portalettere. E dalla teoria siamo potuti passare alla pratica quotidiana del postino - spiega la maestra Paola Merlin”. Di solito il portalettere si affaccia alla scuola elementare all’ora di ricreazione o quando i ragazzi sono fuori a fare lezione. “Un giorno – raccontano i ragazzi - ci ha portato un regalo, delle caramelle, così abbiamo deciso di fargli anche noi un regalo: una grande busta con le nostre lettere e i nostri disegni".

Gli alunni della quarta classe della Scuola Elementare Santa Maria Assunta di via Piva a Valdobbiadene sono dunque diventati amici del loro postino. Tutto era cominciato da una lezione teorica sulla scrittura. Un’esercitazione che è diventata un’amicizia testimoniata dalle lettere scritte dalle ragazze e dai ragazzi di Valdobbiadene: “Caro postino, come stai? Ti vediamo sempre e ci piacerebbe sapere il tuo nome. Sei molto gentile e generoso oltre che simpatico. Ti piace il tuo lavoro? Mediamente quante lettere consegni ogni giorno? Noi crediamo che il tuo lavoro comporti responsabilità e precisione".

Nei paesi il postino è ancora oggi una certezza: è lui che passa ogni giorno, che vede il territorio e le sue persone, che testimonia le relazioni umane. Ancora oggi questo legame, questa presenza e forte e si trasmette alle nuove generazioni. Che così scoprono che non tutto è digitale, non tutto passa per lo schermo di uno smartphone.

valdobbiadene 1 scuola-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il portalettere arriva a scuola: ecco la nuova iniziativa della primaria di Valdobbiadene

TrevisoToday è in caricamento