Scuola

Sernaglia, consegnati agli alunni 267 libri sull'educazione stradale e 304 "patentini"

Un piccolo dono per gli alunni delle scuole primarie che anche durante quest'anno scolastico hanno dedicato alcune ore di lezione, teoriche e pratiche, alla conoscenza del Codice della strada

Un dono da tenere sempre con sé, perché le regole della strada vanno imparate fin dalla più giovane età e non devono mai essere dimenticate. Giovedì 3 giugno il sindaco Mirco Villanova e l'agente di Polizia locale Roberto Vettorel hanno consegnato 267 volumi illustrati dal titolo “L'educazione stradale” agli alunni delle classi seconde, terze, quarte e quinte delle scuole primarie del Comune che anche durante quest'anno scolastico hanno dedicato alcune ore di lezione, teoriche e pratiche, alla conoscenza del Codice della strada, visto soprattutto da chi si muove a piedi o in bicicletta.

Il sindaco Villanova ha firmato la prefazione del libro, che lancia ai suoi destinatari messaggi importanti:“Carissimi bambini; nel corso di quest'anno scolastico siete stati impegnati in un'iniziativa che si rivelerà molto importante nella vostra vita di tutti i giorni: il percorso di educazione stradale nel quale siete stati accompagnati dalla nostra Polizia locale, con la fondamentale collaborazione dei vostri insegnanti, che ringraziamo di cuore. Il vigile Roberto vi ha spiegato, nella maniera più semplice possibile, quali sono le principali regole da rispettare e quali i pericoli che possono nascondersi sulle strade del nostro paese, della nostra nazione e del mondo. Più gli anni passeranno e più capirete quanto sono importanti questi insegnamenti, non solo per voi ma anche per i vostri familiari e per tutte le persone, soprattutto le più fragili. Le strade hanno un'importanza fondamentale per la vita di tutti: ci permettono di arrivare comodamente in luoghi che dobbiamo frequentare per studio, per lavoro, per necessità o per fare sport e trascorrere il tempo libero. Le strade, però, se non vengono utilizzate con prudenza e conoscendone e rispettandone le regole possono essere anche molto pericolose. Ecco perché le cose che vi hanno insegnato i nostri Vigili urbani vi saranno utilissime sempre. Quando sarete più grandi dovrete ristudiarle e approfondirle, sia che dobbiate guidare un veicolo (anche la bicicletta) sia che dobbiate camminare su un marciapiede o attraversare una strada a piedi. La crescita armoniosa e sicura dei nostri bambini e ragazzi è una delle cose che stanno più a cuore all'amministrazione comunale, che non smetterà mai di investire risorse ed energie per l'educazione, compresa quella stradale. Quello che avete imparato ascoltando la nostra Polizia locale lo troverete ora riassunto in questo libretto, che vi invitiamo a leggere e a conservare perché le regole della circolazione stradale non vanno mai dimenticate dopo averle imparate. I testi sono in lingua italiana e inglese e troverete anche dei quiz per esercitarvi su quello che vi è stato insegnato. A tutti Voi e alle vostre famiglie va il nostro augurio di una piacevole lettura di questo libretto e la raccomandazione di usare le strade con prudenza in ogni giorno della vostra vita”.

Sono stati 106 i libri sull'educazione stradale consegnati da sindaco e vigile urbano alla scuola primaria di Falzè e 161 a quella di Sernaglia. A tutti gli alunni sono stati consegnati anche “patentini del buon ciclista” per le classi quarte e quinte e “patentini del buon pedone” alle classi prime, seconde e terze. I patentini consegnati a Falzè sono stati 130, quelli consegnati a Sernaglia 204.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sernaglia, consegnati agli alunni 267 libri sull'educazione stradale e 304 "patentini"

TrevisoToday è in caricamento