rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Scuola Sernaglia della Battaglia

Sernaglia, il Comune paga i costi aggiuntivi del servizio mensa

Importante aiuto per le famiglie dell'istituto comprensivo “Ippolito Nievo”. Le spese per il servizio di sanificazione saranno sostenute dall'amministrazione e non dai genitori

Dall'amministrazione comunale un segnale di vicinanza e sostegno alle famiglie degli alunni che usufruiscono del servizio mensa. All'inizio dell'anno scolastico in corso, la ditta affidataria del servizio di refezione per gli alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado dell'istituto comprensivo “I. Nievo” ha comunicato i costi aggiornati del servizio stesso, con un leggero aumento dovuto all'applicazione delle norme anti contagio richieste dalle direttive ministeriali. A seguito di un confronto tra il Comune, la ditta di ristorazione e l'istituto scolastico è emerso che per l'attuale organizzazione del servizio nel plesso sernagliese l'unico costo aggiuntivo è legato all'incremento dell'orario di servizio del personale necessario per eseguire le operazioni di sanificazione.

L'amministrazione comunale, ben consapevole della situazione di disagio e incertezza economica che molte famiglie anche nel nostro territorio stanno vivendo a causa della situazione epidemiologica, ha attivato una serie di misure tese a non gravare sui bilanci familiari, alle quali si è aggiunta la decisione di assumere a carico del Comune l'onere dei costi aggiuntivi dovuti alle attività di sanificazione dei locali della mensa scolastica, che per l'anno scolastico in corso sono stati quantificati in 4.887,50 euro. «Abbiamo deciso di mantenere inalterato il costo del singolo pasto a carico delle famiglie, che rimane fermo a 4,08 euro, perché non ci è sembrato opportuno aumentare il costo del servizio in un periodo così complesso. Questo provvedimento, valido per l'intero anno scolastico 2020/21, si pone in continuità con le misure di sostegno economico approvate dalla nostra amministrazione nel corso della pandemia a beneficio non solo delle famiglie ma anche di attività economiche e associazioni» commenta il sindaco Mirco Villanova, che nei giorni scorsi ha registrato con soddisfazione l'arrivo nelle tre scuole sernagliesi di altrettante lavagne multimediali (big pad) del valore complessivo di 6mila euro. Inoltre, i plessi scolastici di Sernaglia e Falzè sono stati recentemente dotati ex novo del servizio di connessione wireless alla rete internet, per una spesa di altri 15mila euro circa sostenuta dall'amministrazione comunale. «Accorgimenti che ci auguriamo possano contribuire a fare lavorare ancora meglio docenti e alunni nelle nostre scuole comunali» evidenzia il primo cittadino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sernaglia, il Comune paga i costi aggiuntivi del servizio mensa

TrevisoToday è in caricamento