menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Alunni delle scuole dell'infanzia di Breda

Alunni delle scuole dell'infanzia di Breda

Breda di Piave: sondaggio per migliorare il servizio scolastico da 0 a 6 anni

I genitori degli alunni iscritti potranno compilare il questionario inviato dal Comune e segnalare informazioni utili o particolari necessità per migliorare la formazione scolastica

Il Comune di Breda di Piave ha aperto un sondaggio con lo scopo di ottenere informazioni utili a migliorare il servizio scolastico per i bambini da 0 a 6 anni. Sono stati invitati a partecipare i genitori di bambini e bambine nati dal 2015 al 2020 tramite una lettera con qrcode che collega direttamente al sondaggio, da compilare in forma del tutto anonima.

Il progetto di indagine sull'offerta educativa è promosso da un’ampia e variegata rete di soggetti, il “Tavolo Interistituzionale” per la scuola: oltre al Comune di Breda di Piave, ne fanno parte anche l'istituto comprensivo di Breda di Piave, le scuole dell'infanzia paritarie "Monsignor Zangrando" di Breda di Piave, "Monumento ai Caduti" di Saletto-San Bartolomeo e "San Giuseppe" di Pero, il nido integrato “Madonna di Fatima” di Breda di Piave. Il sondaggio sarà effettuato dalla ditta Quaeris Srl. Le domande del sondaggio spaziano dagli stili educativi del corpo docente all’organizzazione delle attività, passando per la pulizia e la funzionalità degli spazi scolastici. Compilando il sondaggio, viene poi chiesto quali aspetti possono influire maggiormente sulla scelta della scuola. E’ inoltre possibile consigliare all’istituto gli ambiti di intervento su cui investire maggiormente.

«L’obiettivo delle interviste - spiegano Moreno Rossetto e Fiorenza Zanette, rispettivamente sindaco e assessore all’Istruzione del Comune di Breda di Piave - è conoscere e comprendere le necessità delle famiglie, rispetto ai servizi offerti ai bambini e alle bambine che frequentano o che frequenteranno le scuole dell’infanzia. Il sondaggio è uno strumento di partecipazione attiva, che punta a coinvolgere maggiormente i genitori all’interno della comunità scolastica. Anche a distanza, si conferma l’interesse nell’ascoltare la voce delle famiglie. Si conferma quindi l’impegno per offrire, di anno in anno, un servizio di maggiore qualità, in risposta all’evoluzione dei bisogni dei più piccoli e delle loro famiglie. Questo sondaggio è di fatto la prima azione del Tavolo interistituzionale, una vera task force che coinvolge tutta la Comunità scolastica intera».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto Canova, Ryanair annuncia la programmazione estiva

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento