menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il liceo Levi a Montebelluna (Foto d'archivio)

Il liceo Levi a Montebelluna (Foto d'archivio)

Sedici studenti brasiliani saranno ospiti del liceo Levi

L'istituto di Montebelluna apre le sue porte a sedici ragazzi di Encantado che, dal 16 al 27 gennaio, resteranno nella Marca per un importante gemellaggio tra i due stati

Dal 16 al 27 gennaio saranno ospitati a Montebelluna, dalle famiglie di alcuni studenti del Levi, 16 studenti brasiliani della Scuola “Monsignor Scalabrini” del comune di Encantado, nello Stato del Rio Grande do Sul.

I sedici giovani studenti  brasiliani saranno i protagonisti del gemellaggio con il liceo Primo Levi di Montebelluna, realizzato in collaborazione con l’Associazione Trevisani nel Mondo di Valdobbiadene capitanata da Luciano Murer. Gli studenti saranno accompagnati da quattro docenti e si tratterranno in Italia fino alla fine del mese. Il programma, predisposto dai docenti Rossella Zanni, Adriano Cappelletto e Graziella Stella che seguono il progetto gemellaggio, prevede una serie di visite e di incontri in compagnia di 18 studenti italiani, del liceo scientifico, scientifico con sezione bilinguismo, classico e sportivo del Primo Levi, che li ospitano in famiglia. Questi stessi studenti restituiranno la visita a Encantado nel prossimo mese di agosto.

Il 17 gennaio il gruppo di studenti sarà al Meve di Montebelluna, il 18 a Venezia e il 19 a Valdastico, comune gemellato con Encantado. Domenica 20 gli studenti resteranno con le famiglie ospitanti. Lunedì 21 partenza per Asiago e il 22 per Verona. La giornata del 23 sarà dedicata alla visita di “Fabrica” e degli studios Benetton, nonchè alla città di Treviso. Ancora visita a Venezia il giorno 24, il 25 a Padova e il giorno successivo a Valdobbiadene. La cerimonia di chiusura è prevista per sabato 26, ma prima di partire per Roma il gruppo carioca avrà il tempo di visitare, domenica 27 gennaio, la città di Asolo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento