Tecnici digitali super-specializzati per l’industria del futuro al "Planck"

All’istituto di Lancenigo partono i corsi di formazione post-diploma dell’ITS Academy Meccatronico Veneto

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

L’Industria 4.0 entra al Max Planck. Anche in tempo di pandemia la scuola di Lancenigo non si ferma. Dal prossimo anno scolastico sarà la sede della specializzazione post-diploma per “tecnico superiore della digitalizzazione dei sistemi industriali” contribuendo alla formazione della nuova generazione di esperti informatici ed elettronici richiesti dall’industria fortemente automatizzata e digitalizzata che guarda al futuro, oggi più che mai richiesta con il distanziamento anti-Covid19. Il corso della durata di due anni rientra nel programma di Istruzione Tecnica Superiore attivata dal Ministero in collaborazione con le Regioni come percorso alternativo ai tradizionali corsi universitari. Infatti l’attività in laboratorio e l’esperienza in azienda (anche all’estero) hanno una parte importante: delle 2 mila ore previste, 800 saranno svolte direttamente in azienda (due volte alla settimana) e in laboratorio. Il corso partirà in autunno. Il bando si trova nel sito www.itsmeccatronico.it e le iscrizioni tramite internet dovranno pervenire entro le ore 12 del 20 luglio (selezione estiva) ed entro il 21 settembre (selezione autunnale). La scuola ha organizzato 4 incontri di orientamento su piattaforma zoom per gli studenti ed un altro per i genitori si terrà in video-conferenza su Zoom giovedì 7 maggio.

L’istituto Max Planck è tra le nove sedi del Veneto dipendenti dall’ Its Accademy Meccatronico Veneto per altrettante specializzazioni tecnologiche. In particolare a Lancenigo i giovani diplomati potranno approfondire le conoscenze e le capacità nella gestione, installazione, configurazione e collaudo di singole macchine, dell’integrazione dei dati nella rete informatica aziendale, del mantenimento dei cloud e dei componenti informativi. Sono attivati 25 posti ai quali si accederà con colloquio e valutazione su motivazione e merito. Con la preparazione tecnologia ci sarà anche il perfezionamento della lingua inglese con il progetto Erasmus+. Gli specializzandi inoltre, già durante il tirocinio potranno, se le aziende lo richiederanno, ottenere contratti di apprendistato.

«Si tratta di una importante opportunità -dichiara la dirigente dell’Istituto Max Planck Emanuela Pol- non solo per i diplomati del settore tecnico (in particolare in elettronica ed automazioni nonché informatica) ma anche per quelli del liceo scientifico delle scienze applicate che non intendono proseguire nel percorso universitario e che potranno acquisire elevate competenze spendibili nel mondo del lavoro proprio perché particolarmente richieste dalle aziende. Avere attivato in provincia di Treviso una sede di tale corso rappresenta un vantaggio anche per le aziende che, piccole e grandi, si trovano a misurarsi con la digitalizzazione, oggi più che mai strategica vista la pandemia in atto. La collocazione presso l’istituto Planck _ prosegue la dirigente _ risponde a valutazioni di ordine logistico data la posizione baricentrica dell’istituto servita da mezzi di trasporto e permette a tutti i fruitori di usufruire delle dotazioni tecnologiche dei Laboratori Territoriali di cui l’istituto è sede”. L’istituto Planck è disponibile (indirizzi nel sito www.itisplanck) per informazioni.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento