rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
social

Oggi 13 gennaio Oroscopo Paolo Fox & Almanacco

Previsioni segno per segno fortuna, lavoro, amore

I fatti più importanti, feste, ricorrenze, compleanni, caratteristiche dei nati oggi e i segni più fortunati.

Oroscopo del giorno

Oroscopo Paolo Fox 13 gennaio. Cosa ci riservano le stelle scopriamolo attraverso le previsioni dell'astrologo più famoso d'Italia che tutte le mattine su Radio Lattemiele racconta agli appassionati di segni zodiacali come le stelle influiranno sull'andamento della giornata.

 Ariete - Cari ariete, se avete chiuso da poco con qualcuno allora non buttatevi giù, iniziate a guardare avanti. Sul lavoro potrebbe esserci stato qualche problemino ma nulla di irrisolvibile. 

Toro - Cari toro, arrivano belle occasioni in questa giornata per vivere l'amore con molta più leggerezza del solito. Sul lavoro siate più ambiziosi e otterrete tanto. 

Gemelli - Cari gemelli, è arrivato il momento di farsi coraggio e dichiarare il vostro amore alla persona desiderata. Sul lavoro continuate a battere il ferro finché è caldo, arriveranno opportunità. 

Cancro - Cari cancretti, in amore arriva qualche piccola polemica quindi attenzione. Sul lavoro c'è un po' di nervosismo ma bisogna mantenere la calma e andare avanti. 

Leone - Cari leoncini, arriva finalmente una di quelle giornate perfette da tutti i punti di vista, sia sentimentale sia professionale. Sul lavoro non fatevi prendere dalla foga, affrontate le questioni con calma. 

Vergine - Cari vergine, in amore è arrivato il momento di essere un po' più pratici e sul lavoro allargate la vostra cerchia di contatti, vi saranno utili. 

Bilancia - Cari bilancia, in amore arriva un bellissimo momento dove tutto sembra più facile. Sul lavoro attenzione a qualche piccolo intoppo ma non abbattetevi, con coraggio riuscirete a risolvere tutto. 

Scorpione - Cari scorpioncini, non siate sempre così polemici in amore, va bene riflettere e analizzare tutto ma a volte ciò che serve è solo un po' di leggerezza. Sul lavoro arrivano nuovi interessanti progetti.

Sagittario - Cari sagittario, arriva il momento di vivere l'amore a 360 gradi. Sul lavoro affrontate le discussioni con onestà e senza farvi troppi problemi. 

Capricorno - Cari capricorno, in amore è arrivato il momento di godersi l'attimo e viversela con più leggerezza d'animo. Sul lavoro stringete i denti perché presto troverete la vostra strada. 

Acquario - Cari acquario, arrivano nuove e interessanti occasioni dal punto di vista sentimentale. Sul lavoro? Non fate cento cose tutte insieme, dedicatevi a una alla volta e i risultati saranno più evidenti. 

Pesci - Cari pesciolini, arriva un bellissimo cielo per l'amore quindi lasciatevi andare. Sul lavoro la svolta è dietro l'angolo ma per ora bisogna continuare a impegnarsi. 

Almanacco

E’ il 13° giorno dell’anno, 2ª settimana. Alla fine dell'anno mancano 352 giorni.

Santi del giorno: Sant’Ilario di Poitiers (Vescovo e Dottore della Chiesa) protettore degli esiliati.

Etimologia: Ilario, il nome deriva dal latino Hilaris e significa “allegro, lieto”.

Nati 13 gennaio

Sei nato oggi? I nati il 13 gennaio sono destinati a lottare una vita intera per raggiungere una posizione di preminenza, caratterizzata da potere, sicurezza economica e autorità. L’unica cosa a cui mirano questi individui estremamente tenaci è l’essere ricchissimi, ricchi, benestanti o comunque avere una certa tranquillità economica. Nascondono una grande insicurezza, sono orgogliosi e detestano porsi in una condizione di inferiorità.

1970 - Marco Pantani: Nato a Cesena (Emilia-Romagna) e morto a Rimini nel febbraio 2004, è stato un ciclista su strada, noto anche al grande pubblico come Il pirata (soprannome dovuto all'uso della bandana).

Scomparsi oggi:

1941 – James Joyce: Tra i massimi scrittori del Novecento, con la sua rivoluzione stilistica aprì la strada al modernismo letterario.

Accadde Oggi

  • 27 a.C. – L’Impero Romano viene diviso in province governate da Augusto e in province proconsolari
  • 888 – Odo, Conte di Parigi diventa Re dei Franchi
  • 1099 – Raimondo di Tolosa incomincia una Crociata e si dirige verso Gerusalemme
  • 1435 – Papa Eugenio IV emana la bolla Sicut Dudum, il primo documento pontificio che condanna la schiavitù
  • 1610 – Galileo Galilei scopre Ganimede, una luna di Giove
  • 1854 – La fisarmonica viene brevettata da Anthony Faas
  • 1910 – Nasce la nazionale di calcio dell’Italia.
  • 1930 – Viene pubblicata la prima striscia di Topolino
  • 1942 – Henry Ford brevetta un’automobile di plastica che pesa il 30% in meno di un’auto normale
  • 1943 – Seconda guerra mondiale: comincia il dramma della ritirata del 4º Corpo d’Armata alpino in Russia
  • 1957 – La Wham-O produce il primo frisbee
  • 1992 – Il Giappone chiede scusa per aver costretto le donne coreane ad avere rapporti sessuali con i soldati giapponesi durante la seconda guerra mondiale
  • 1994 – Dimissioni del Presidente del Consiglio Carlo Azeglio Ciampi
  • 2012 – La nave da crociera Costa Concordia urta degli scogli a 500 metri dal porto dell’Isola del Giglio, provocando una falla di 70 metri nello scafo e causando 32 morti, 80 feriti e 2 dispersi.

2012 – Naufragio della nave Concordia: Le luci, la musica e il clima di festa di una crociera iniziata da poco. È la suggestiva immagine che la Costa Concordia consegna al suo passaggio davanti all’Isola del Giglio, perla naturalistica dell’arcipelago toscano. In pochi attimi uno schianto prelude a una notte di terrore e morte, che si conclude con la mastodontica nave sommersa per metà dal mare.

Alle 21,30 la nave si approssima a fronteggiare la costa del Giglio e il comandante risale in plancia per realizzare un qualcosa che ha in mente dall'inizio del viaggio: la manovra dell'inchino. Si tratta di una prassi consolidata (anche se ufficialmente non riconosciuta) tra i capitani delle navi crociera, che prevede il passaggio sottocosta per salutare con luci e segnali acustici gli abitanti del posto. In questo caso, la dedica è personale ed è rivolta a Mario Palomo, comandante in pensione che Schettino chiama al telefono proprio in quel frangente.

Nemmeno un quarto d'ora dopo, la Concordia impatta violentemente con la fiancata sinistra contro uno scoglio che sventra la pancia della nave, aprendo una ferita lunga 75 m e larga 2. L'urto provoca un boato allarmando i passeggeri. La paura si trasforma in panico quando pochi istanti dopo la motonave compie una sorta di testa coda e si incaglia a mezzo miglio dalla costa. Nei locali è un inferno di tavoli e mobili che si rovesciano, con la gente, ignara dell'accaduto, che scappa in tutte le direzioni. Alle 22, mentre la nave cala nel buio più totale, partono le prime chiamate dei passeggeri verso i parenti che a loro volta allertano Carabinieri e Capitaneria di Livorno. Inizia una fase convulsa di telefonate tra quest'ultima e Schettino, che solo alle 22.26 ammette l'esistenza di «una via d’acqua», assicurando che non ci sono morti e feriti da segnalare.

Alle 4,46 si concludono le operazioni di salvataggio dei passeggeri, ma all'appello mancano 27 persone oltre alle tre vittime già accertate; i loro corpi vengono recuperati nei mesi successivi portando il bilancio complessivo a 32 morti. All'indomani del naufragio parte la caccia ai responsabili. In cima all'elenco c'è ovviamente Schettino, per il quale scatta l'arresto con le accuse di omicidio plurimo colposo, naufragio e abbandono di nave. Al vaglio degli inquirenti c'è la mancata segnalazione del mayday (richiesta di soccorso) e il passaggio troppo ravvicinato alla costa del Giglio. Nel maggio 2017 la Corte di Cassazione conferma la sentenza di condanna a 16 anni di reclusione.

Statistiche alla mano, la Concordia risulta la nave passeggeri di maggior tonnellaggio mai naufragata. Ciò spiega le difficili operazioni di recupero del relitto, iniziate il 29 maggio 2013 e giunte a una svolta nel settembre dello stesso anno con il completamento della rotazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oggi 13 gennaio Oroscopo Paolo Fox & Almanacco

TrevisoToday è in caricamento