rotate-mobile
social

Oggi 5 marzo: Oroscopo Paolo Fox & Almanacco

Previsioni segno per segno fortuna, lavoro, amore

Scoperta acqua sulla luna, compleanno di Lucio Battisti. I fatti più importanti, ricorrenze, compleanni, caratteristiche dei nati e i segni più fortunati

Oroscopo del giorno

Oroscopo Paolo Fox 5 marzo. Cosa ci riservano le stelle scopriamolo attraverso le previsioni dell'astrologo più famoso d'Italia che tutte le mattine su Radio Lattemiele racconta agli appassionati di segni zodiacali come le stelle influiranno sull'andamento della giornata.

Ariete.  Non essere precipitoso in amore, purtroppo è vero che tendi a vedere il bicchiere mezzo vuoto anziché mezzo pieno, sii più cauto. Nel lavoro se hai già fatto cambiamenti in passato, non stai sbagliando a pensare di farlo ancora.

Toro. La Luna non è più opposta, questo è importante. Hai voglia d'amore ma senza complicazioni. Nel lavoro non fare passi falsi, non è il momento. Aspetta il 15 per le risposte che stai cercando.

Gemelli. La Luna è opposta, questo significa solo una cosa: prudenza. Nel lavoro non sembra una giornata giusta per fare richieste, cerca di stare tranquillo e aspetta la prossima settimana.

Cancro. Potrebbe venir fuori qualche contrasto con il proprio partner, ma nulla di irrisolvibile. Sei decisamente troppo pensieroso. Nel lavoro è una giornata interessante, preparati a ricevere una chiamata inaspettata.

Leone. Se vuoi un amore, cerca nuovi incontri. Un ritorno di fiamma; potresti volerlo più per orgoglio che per passione. Nel lavoro c’è molta amarezza, forse ti senti messo da parte: cerca di riprendere il controllo.

Vergine. Oggi dovrai risolvere un ‘piccolo problema’ di coppia. Dovresti sapere che alcuni amori hanno bisogno di più emozioni. Nel lavoro non escluso l’arrivo di qualche soldo in più.

Bilancia. Le piccole incomprensioni che ci sono sempre: ma come dobbiamo fare con questo amore? Nel lavoro la situazione generale è migliore, è possibile arrivare ad una conferma entro la fine del mese.

Scorpione. L’amore è importante, permette di compensare tutti i tuoi problemi. Ma sarà questo il suo ruolo? Attenzione nel lavoro, c’è qualcuno che potrebbe darti fastidio. Dal 15 marzo però arrivano buone notizie.

Sagittario.  La Luna è nel tuo segno: non affaticarti nel rendere solido un amore che è già conflittuale. Nel lavoro i giovani sono i favoriti: soprattutto se dovete affrontare una prova.

Capricorno. Se il cuore è solo da tempo, non spaventarti: mettiti alla ricerca di qualcosa. Se nel lavoro stai aspettando qualche risposta legale arriveranno, i tempi però sono piuttosto lunghi.

Acquario.  Se ci sono stati problemi in amore ora si può ripartire. Nel lavoro invece ci sono diversi pianeti che portano desiderio di cambiare: Saturno contrario crea spesso difficoltà. Dovresti risolvere un piccolo problema personale.

Pesci. Forza ed entusiasmo, passione anche nei rapporti coniugali ti aiuteranno a sconfiggere una crisi persistente. Nel lavoro c’è un po’ di nervosismo, forse perché alcune tue idee non sono condivise da chi hai attorno.

Almanacco

Oggi 5 marzo. E’ il 64° giorno dell’anno, 10ª settimana. Alla fine mancano 300 giorni.

Santi del giorno: Sant’Adriano di Cesarea (Martire)

Etimologia: Adriano, deriva dal latino e riferito alla città di Hadria e quindi con significato di ‘uomo nativo di Adria’. Oggi Adria è un piccolo centro in provincia di Rovigo, anticamente era invece un’importante città da cui prese il nome il Mare Adriatico. Questo nome fu scelto anche da un imperatore romano e sei papi.

Nati 5 febbraio

Sei nato oggi 5 febbraio? La personalità dei nati il 5 marzo è, generalmente, suddivisa in due parti ben distinte: davanti al mondo si dimostrano affabili, accattivanti, raffinati, gentili e premurosi, mentre dentro sé sono alle prese con i propri demoni. Individui estremamente riservati. Nell’ambito professionale, i più produttivi, riescono ad esprimere entrambe delle caratteristiche caratteriali senza contraddizioni e paure di censure. I problemi nascono nella vita privata, spesso tormentata ed a volte distruttiva. Costoro sembra vivano la vita più intensamente degli altri, anche perché rimangono aperti ad una gamma di esperienze molto più vasta di quella che ogni altra persona sarebbe in grado di affrontare. Alcune volte sembrano ragionevoli ed emotivamente obiettivi, in altre appaiano passionali, o addirittura, irrazionali, arrivando a travolgere tutti quanti con la loro intensità.

1943 – Lucio Battisti: Per molti è il più grande in assoluto della musica leggera italiana, riferimento imprescindibile per ogni generazione di artisti. Nato a Poggio Bustone, in provincia di Rieti, e morto nel settembre 1998 a Milano, da autodidatta scoprì le infinite possibilità della chitarra, contaminando il pop nazionale con la musica nera e il rock d'oltreoceano. Al successo di "Balla linda" del 1968 ne seguirono tanti altri, da "Non è Francesca" a "Emozioni", da Acqua azzurra acqua chiara (che vinse il FestivalBar) a "La canzone del sole", che per oltre un decennio lo proiettarono ai vertici delle classifiche. Di contro il suo essere in anticipo sui tempi e alla continua ricerca di innovazioni, unito alla personalità schiva e libera, lo rese oggetto di critiche e illazioni ingenerose, spingendolo a disertare le apparizioni in pubblico e sui media.

1922 – Pier Paolo Pasolini: Intellettuale tra i più geniali e controversi del Novecento italiano, in varie forme, dalla letteratura al cinema, seppe anticipare le trasformazioni della società italiana.

Accadde Oggi

  • 1827 – Alessandro Volta: Fisico e inventore tra i più famosi della storia, è grazie a lui che termini come “pila”, “tensione” e “capacità elettrica” sono entrati nell’uso quotidiano.
  • 1876 – Nasce il Corriere della Sera: “Pubblico, vogliamo parlarti chiaro. In diciassette anni di regime libero tu hai imparato di molte cose. Oramai non ti lasci gabbare dalle frasi. Sai leggere fra le righe e conosci il valore delle gonfie dichiarazioni e delle declamazioni solenni d’altri tempi. La tua educazione politica è matura”. L’editoriale del direttore Eugenio Torelli Viollier salutò i lettori del primo numero del Corriere della Sera, che debuttò in edicola il 5 marzo, prima domenica di Quaresima del 1876. Quattro fogli stampati in tremila copie, ognuna al costo di 5 centesimi (7 fuori Milano), che gli strilloni iniziarono a distribuire verso le nove di sera.
  • 1904 – Nikola Tesla, in Electrical World and Engineer, descrive il processo di formazione del fulmine globulare.
  • 1905 – Le truppe russe iniziano la ritirata da Mukden, in Manciuria, dopo aver perso 100.000 uomini in tre giorni.
  • 1912 – L’esercito italiano è il primo ad usare i dirigibili per scopi militari, utilizzandoli per ricognizione ad ovest di Tripoli, dietro le linee turche, durante la Guerra Italo-Turca.
  • 1918 – L’Unione Sovietica sposta la capitale da Pietrogrado a Mosca
  • 1933 - Grande depressione: il presidente statunitense Franklin D. Roosevelt dichiara la bank holiday, chiudendo tutte le banche degli Stati Uniti e congelando tutte le transazioni finanziarie.
  • 1933 - In Germania, i nazisti ottengono il 44% dei voti alle elezioni parlamentari. In un clima di terrore e repressione Hitler, già cancelliere, diviene a tutti gli effetti padrone della Germania.
  • 1940- Il Politburo sovietico firma l’ordine di esecuzione per 22.000 prigionieri polacchi. Fra questi, in spregio a tutte le Convenzioni, ci sono oltre 14.000 prigionieri di guerra e moltissimi ufficiali polacchi. Essi vengono assassinati in quanto ritenuti “nemici inveterati e incorreggibili del potere sovietico”. Il massacro, compiuto con agghiacciante sistematicità dai sovietici, passa alla storia come massacro di Katyn.
  • 1943 – Scioperi antifascisti: Torino h 10: inizia nell’officina 19 lo sciopero degli operai della Fiat Mirafiori. In pochi giorni centomila lavoratori incrociano le braccia: è la prima grande ribellione operaia che si estenderà presto in tutte le fabbriche del Nord. Passata alla storia come gli “Scioperi del marzo 1943”, segna l’inizio del crollo del regime fascista e rappresenta il primo, vero e corale, episodio della Resistenza antifascista. Una canzone degli Stormy Six ricorda quell’avvenimento: La Fabbrica
  • 1946- In un discorso pronunciato al Westminster College di Fulton (Missouri), Winston Churchill pronuncia la famosa frase sulla “cortina di ferro”, che secondo molto storici segna l’inizio della Guerra Fredda.
  • 1953- Muore a Mosca Josif Stalin. Anche se con lui l’Unione Sovietica diventa una grande potenza industriale e militare, il suo regime è tuttavia considerato uno dei più sanguinari della storia. Nato nel 1878, da una famiglia umile, abbraccia a 20 anni il marxismo.
  • 1974 – Il presidente della Repubblica Giovanni Leone incarica il deputato democristiano Mariano Rumor di formare il nuovo governo.
  • 1982 – Muore a Los Angeles l’attore John Belushi.
  • 1990 – Viene abbattuta a Bucarest la statua di Lenin.
  • 1993 – Il velocista canadese Ben Johnson viene squalificato a vita dalle competizioni internazionali dopo essere risultato positivo al doping per la seconda volta.
  • 1998 – La Nasa annuncia la scoperta di ghiaccio sulla Luna. La sonda Clementine in orbita attorno alla Luna, ha trovato abbastanza acqua nei crateri polari da poter sostenere una colonia umana e una stazione di rifornimento per i razzi. Annuncia inoltre la scelta del tenente colonnello Eileen Collins come prima donna comandante di una missione dello Space Shuttle.
  • 2001 – 35 pellegrini musulmani restano uccisi schiacciati dalla calca durante l’annuale pellegrinaggio dell’Hajj.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oggi 5 marzo: Oroscopo Paolo Fox & Almanacco

TrevisoToday è in caricamento