rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
social

Col Vetoraz: due giornate open air durante la Conegliano Valdobbiadene Experience

Per conoscere il Valdobbiadene Docg e le eccellenze del territorio nella sua area più prestigiosa: il cru del Cartizze

Conegliano Valdobbiadene è un universo a parte, un angolo di paradiso da esplorare con tutti i sensi. Quella che propone Col Vetoraz, nell’ambito degli eventi della Conegliano Valdobbiadene Experience, è un’esperienza imperdibile, di accoglienza e conoscenza immersi nella bellezza mozzafiato di una terra unica che si potrà ammirare dalla magnifica terrazza panoramica, a 400 metri d’altezza, affacciata su un mare verde di vigneti.
Conegliano Valdobbiadene è un mondo a parte, un territorio da esplorare con tutti i sensi. In questo paesaggio culturale tutelato dall’UNESCO, la bellezza è multiforme: sta nelle cantine, dove si produce un vino celebre in tutto il mondo ma che nei suoi luoghi di nascita ha un gusto speciale e un retrogusto di storia e tradizione; sta nelle infinite possibilità di viverlo attraverso tour ed escursioni a piedi, in bici, a cavallo, in Vespa alla scoperta di borghi, antiche pievi, colline e tramonti; sta nei piatti con i quali gli chef del territorio sanno sorprendere tra abbinamenti inaspettati e ricette tradizionali rivisitate in cornici di charme. Nasce da qui il progetto Conegliano Valdobbiadene Experience 2021 la prima edizione di un nuovo format enoturistico.

PROGRAMMA COL VETORAZ

Due giornate open air di degustazioni accompagnate da prodotti tipici con orario continuato dalle 10 alle 17.

Lunedì 28 giugno 2021 – dalle h 10 alle h 17 

Il maestro macellaio Bruno Bassetto preparerà degli assaggi della sua celebre battuta al coltello di carne veneta, condita con olio evo del Garda dop Turri e sale marino.

Il maestro casaro Roberto Dal Cin e l’assistente Valy Fornasier prepareranno al momento i bocconcini di mozzarella e il burro.

Venerdì 2 luglio 2021 - dalle h 10 alle h 17 

Coinvolgimento della Confraternita del Bacalà alla Vicentina con due cicchetti tipici come: Bacalà mantecato alla veneziana su pane nero ai cereali e Bacalà alla Vicentina con polenta di mais Marano

Queste le proposte di abbinamento: 

Valdobbiadene DOCG Cuvée 5 extra brut con la battuta di carne e Valdobbiadene DOCG Cuvée 13 extra dry con la mozzarella
Valdobbiadene DOCG Cuvée 5 extra brut con il bacalà mantecato e Valdobbiadene DOCG Cuvée 13 extra dry con il bacalà alla vicentina

Info e prenotazioni
Col Vetoraz | Strada delle Treziese, 1 – Santo Stefano di Valdobbiadene
Lunedì 28 giugno 2021
Venerdì 2 luglio 2021
dalle h 10 alle h 17
colvetoraz.it
Tel.0423 975291
€ 20 a persona tutto incluso

Col Vetoraz Spumanti 

Perchè il Valdobbiadene è stato classificato come DOCG? Perchè solo dall'uva coltivata nelle colline trevigiane è possibile ottenere un vino caratterizzato da questi aromi e profumi, unici nel loro genere. Le colline dove nasce il Conegliano - Valdobbiadene hanno una diversa origine geologica, e una diversa composizione del terreno, che rende pregiata l'uva che su di esse si coltiva. Nel 1918 dove attualmente si trova la cantina Col Vetoraz, divenne base del comando austroungarico per la sua posizione dominante? Un "ruolo" per cui subì pesanti bombardamenti. Faticosamente, la famiglia Miotto riparò le ferite della Grande Guerra e continuò con tenacia la coltivazione della vite.

Situata nel cuore della Docg Valdobbiadene, la cantina Col Vetoraz si trova a quasi 400 mt di altitudine, nel punto più alto dell’omonimo colle, parte delle celebri colline del Cartizze da cui ha origine questo vino pregiato. E’ proprio qui che la famiglia Miotto si è insediata nel 1838, sviluppando fin dall’inizio la coltivazione della vite. Nel 1993 Francesco Miotto, discendente di questa famiglia, assieme all’agronomo Paolo De Bortoli e all’enologo Loris Dall’Acqua hanno dato vita all’attuale Col Vetoraz, una piccola azienda vitivinicola che ha saputo innovarsi, crescere e raggiungere in 25 anni il vertice della produzione di Valdobbiadene Docg sia in termini quantitativi che qualitativi, con oltre 2.000.000 kg di uva Docg vinificata l’anno da cui viene selezionata la produzione di 1.200.000 di bottiglie. Grande rispetto per la tradizione, amore profondo per il territorio, estrema cura dei vigneti e una scrupolosa metodologia della filiera produttiva e della produzione delle grandi cuvée, hanno consentito negli anni di ottenere vini di eccellenza e risultati lusinghieri ai più prestigiosi concorsi enologici nazionali ed internazionali. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Col Vetoraz: due giornate open air durante la Conegliano Valdobbiadene Experience

TrevisoToday è in caricamento