rotate-mobile
social

Dove vanno in vacanza gli italiani

Le mete più ambite

Secondo quanto ha potuto rilevare Vamonos-Vacanze.it, la piattaforma specializzata in viaggi di gruppo, nella scelta di un viaggio il 65% dei giovani (millennial e gen-z) si lascia influenzare dai social network.

La tendenza che va per la maggiore vede prevalere le esperienze “local” ed il turismo “off the beaten track”: il 74% degli intervistati vorrebbe infatti visitare destinazioni non ancora viste e più in particolare —nella fascia millennial e gen-z— il 78% vorrebbe vivere un’esperienza autentica nel luogo visitato ed il 62% vorrebbe conoscere luoghi sconosciuti prima che diventino popolari.

Secondo i dati raccolti il 47% degli intervistati considera le raccomandazioni di amici e familiari come un fattore decisivo per la scelta di un viaggio, ma il 65% degli intervistati della Gen-Z e Millennial (18-43enni) afferma di essersi lasciato influenzare dai social media.

I viaggiatori aspirano a vivere esperienze turistiche uniche che diano la possibilità di vivere appieno la cultura locale e di esplorare gemme nascoste o poco conosciute “off the beaten track”.

Durante le vacanze gli appassionati di cucina si interesseranno ancora di più agli aspetti enogastronomici, cercando di riscoprire meglio le tradizioni dei nostri territori e le origini dei nostri diversi cibi.

Il 38% degli italiani si dichiara molto attratto dalla storia delle specialità gastronomiche dei luoghi che visitano. 

Le destinazioni più ambite? Dallo studio del tour operator emergono alcune conferme come la tendenza ormai consolidata nel tempo di rimanere in Italia, scelta che riguarda —secondo questo ultimo sondaggio— il 54% dei vacanzieri, orientati al momento prevalentemente sulla Puglia che conquista il primo posto con il 14,5% delle preferenze, sulla Sicilia (11,5%) e sulla Sardegna (11%). E poi ancora sull’Emilia-Romagna (10,5%) e la Toscana (10%).

Ma una grande percentuale di italiani non rinuncerà alle mete esotiche: il 7,5% opterà per il lungo raggio quale Bahamas, Madagascar, Maldive, Mauritius, Seychelles e Thailandia.

Il 22,5% prediligerà mete a corto e medio raggio, mentre il 10% le crociere, come quelle che Vamonos-Vacanze.it organizza durante tutto l’anno insieme ad MSC a Dubai e negli Emirati Arabi, ma anche in Francia, Spagna e Grecia.

Nella wish-list anche il Messico e Miami, ma sono soprattutto i giovanissimi a volere l’America. La maggior parte (65%) dei ragazzi della «generazione Z» (nativi digitali, under-27) vorrebbe infatti organizzare durante il 2024 un viaggio proprio a Miami o comunque negli Usa.

La tendenza è invece per le mete esotiche nella maggior parte della «generazione Y». Il 58% dei millennial —definiti anche come generation next, net generation oppure anche echo boomer— preferisce infatti il mare fuori dai confini nazionali.

Poi ancora, la «X generation» (41-56enni) predilige le crociere (52%) ed il 63% dei «baby boomer» (57 anni ed oltre) preferisce infine rimanere al mare in Italia.

top-10 dei Paesi esteri più desiderati per un soggiorno breve o per una vacanza più lunga. Il ranking della wish-list che ne risulta —ammettendo risposte multiple— è il seguente: 1) Emirati Arabi (76%), 2) Egitto (75%), 3) Stati Uniti (73%), 4) Messico (69%), 5) Spagna (65%), 6) Marocco (63%), 7) Grecia (60%), 8) Thailandia (48%), 9) Brasile (47%) e 10) Giordania (45%).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dove vanno in vacanza gli italiani

TrevisoToday è in caricamento