rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
social

L'eroico Picco con un dito rotto taglia il traguardo della Dakar, unico pilota Fantic rimasto in gara

Il raid più duro al mondo si è concluso oggi, a 67 anni, nonostante la frattura, ha portato a casa il risultato

Dopo migliaia di chilometri del rally raid più duro al mondo, tra canyon e dune gigantesche Franco Picco nella 12^ tappa, a due dalla fine, fa una brutta caduta e si rompe il pollice della mano destra. Ma la Leggenda a 67 anni non demorde, e quello che sarebbe per ogni atleta un infortunio che lo mette fuori gara, per l'inossidabile motociclista vicentino alfiere della Fantic Motor, è una dura sfida a cui non si vuole sottrarre e decide di concludere la Dakar 2023 nonostante tutto. Ciò che ha fatto finendo le ultime 3 tappe ha dell'incredibile, la mano è gonfia e la frattura al pollice fa male.

I medici gli hanno detto: "dobbiamo farla operare e il suo rientro è inevitabile, sceglie Parigi o Roma?" ma lui risponde: "non si può fare fra qualche giorno? devo arrivare al traguardo".

Così ha ottenuto di poter continuare, e l'ospedale lo vedrà al ritorno. E' ripartito nella tappa di ieri e in quella di oggi nonostante l'infortunio e ha fatto altre migliaia di chilometri, soffrendo, e arrivando così al traguardo del rally in Arabia Saudita. Ma dietro a tutto ciò c'è anche una storia di amicizia tra i piloti italiani, due in particolare che lo hanno seguito e aiutato, rialzandolo, confortandolo, Ottavio Missoni e Iader Girardi. 

Picco all'arrivo della sua 29 Dakar

La Dakar 2023

La Dakar nel 2023 taglia il traguardo delle 45 edizioni e per la quarta volta consecutiva si svolge nel deserto dell’Arabia Saudita, dal 31 dicembre 2022 al 15 gennaio, 15 giorni, 8.500 chilometri, di questi 4700 di Prove Speciali, a tagliare per primo il traguardoal porto di Damman sul Golfo Persico, l'argentino su KTM Kevin Benavides.

DEL TEAM FANTIC RESTA IN GARA SOLO FRANCO PICCO
Dopo lo sfortunato schianto che ha fermato Tiziano Internò (Rally POV) nella prima frazione, e dopo la doppia disavventura, guasto elettrico e acqua nel carburante che ha costretto Alex Salvini al ritiro, è rimasto solo Franco Picco a portare la 450 XEF Factory e i colori Fantic al traguardo. Quest'anno anche se nel deserto molti giorni sono stati con un clima freddo, pioggia e vento. Mai nessuno prima era riuscito a concludere la Dakar a questa ragguardevole età.

La mano infortunata

Ha tenuto la manopola con quattro dita per tutte le migliaia di chilometri tra venerdì, sabato e domenica con stoicismo e grande determinazione.

 Mano infortunata Picco

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'eroico Picco con un dito rotto taglia il traguardo della Dakar, unico pilota Fantic rimasto in gara

TrevisoToday è in caricamento