Domenica su Rai 1: Le nobili famiglie della Marca, castelli e città murate fra le dolci colline del Prosecco

PAESI CHE VAI racconterà le vicende -tra realtà storica e leggenda- delle casate trevigiane

Domenica mattina tutti incollati al video, si parlerà di noi a “Paesi che vai”, il programma di Rai Uno dedicato al patrimonio storico, al territorio, alla storia, l'arte, l'architettura, i siti archeologici, i monumenti, la cultura, le tradizioni, gli usi e i costumi popolari, l'ambiente, le risorse naturali, le specialità enogastronomiche, le peculiarità dell'ingegno e del talento locale. 

Livio Leonardi con il suo stile avvincente, fiabesco e ricco di citazioni, ci condurrà dentro la storia della Marca Trevigiana, la ricca provincia con molti casati nobiliari che hanno animato fin dal medioevo la vita dei borghi e dei maestosi castelli costruiti a difesa di un territorio strategico.

Il racconto inizia da Treviso, una delle città dell'esilio di Dante Alighieri, che la definì il luogo: “dove Sile e Cagnan s'accompagna”, una piccola Venezia attraversata dai fiumi Sile e Cagnano, ma anche una città con poderose cinta murarie per difendersi dagli attacchi dei nemici ai tempi delle lotte tra la Repubblica marinara di Venezia e le altre signorie italiane e internazionali.
L'itinerario prosegue a Castel San Salvatore, dimora ancora oggi dei discendenti dei Conti Collalto, dinastia di derivazione longobarda con una storia millenaria, per poi passare a Castel Brando con  il casato dei valorosi cavalieri Brandolini. al castello di Conegliano di cui rimane solo una torre,  e arrivare al Castello di Asolo dove la Regina Caterina Cornaro, si trasferì dall'isola Cipro, per trasformarlo in un corte rinascimentale di artisti, letterati come Pietro Bembo e pittori del calibro di Lorenzo Lotto.
Ma non è tutto. Livio Leonardi condurrà il suo pubblico a curiosare tra le eccellenze cinematografiche della zona, perchè  non sono pochi i registi che hanno scelto questi luoghi per ambientare i loro film, tra cui Liliana Cavani con il suo  thriller internazionale “Il gioco di Ripley”, che ha scelto il borgo di Asolo per alcune scene, e Pietro Germi con la commedia all'italiana “Signore e Signori” ambientata a Treviso.
E infine Livio Leonardi accompagnerà i telespettatori in un altro luogo magico Patrimonio dell'Unesco: il parco nazionale delle Dolomiti bellunesi, noto per i maestosi giganti di pietra, ma che presenta una piacevole novità faunistica: il ritorno del gatto selvatico, una specie in via d'estinzione di cui si hanno prove certe della sua riproduzione! 
Appuntamento dunque su Rai Uno, domenica 25 ottobre 2020 alla 9.40 per un viaggio indimenticabile dentro la storia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Pooh, nuovo disco dopo la morte di D'Orazio: «Le canzoni della nostra storia»

  • Se n'é andata Paola Maiorana, voce storica delle radio private trevigiane

  • Covid, Zaia: «Treviso è in area critica per i ricoveri ospedalieri»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento