menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Col Vetoraz continua a fare incetta di premi

L’autunno regala una nuova tornata di riconoscimenti nazionali e internazionali alla cantina di Valdobbiadene

Col Vetoraz si fa ambasciatore di una forte identità territoriale, e porta nelle manifestazioni più prestigiose al mondo le sue produzioni esclusivamente di Valdobbiadene Docg e Cartizze Docg. La cantina trevigiana presenta l’eccellenza della propia terra culla della sua identità. E arrivano prestigiosi riconoscimenti grazie a questa scelta. Lo testimonia la tornata autunnale di premi raccolti sia in ambito nazionale che internazionale che arricchiscono il palmarès del marchio.

Vini il cui elevato livello qualitativo è stato confermato da prestigiosi riconoscimenti internazionali come i punteggi assegnati 

All’estero l’AWC VIENNA International Wine Challenge 2020 ha riconosciuto tre Medaglie d’Oro al Valdobbiadene DOCG Brut 2019, al Valdobbiadene DOCG Extra Dry 2019 e al Valdobbiadene DOCG Superiore di Cartizze 2019 e due Medaglie d’Argento al Valdobbiadene DOCG Extra Brut Ø 2019 e al Valdobbiadene DOCG Millesimato Dry.

La Summer Edition 2020 di Mundus Vini ha assegnato due Medaglie d'Argento rispettivamente al Valdobbiadene DOCG Extra Dry Cuvée 13 e al Valdobbiadene Superiore di Cartizze DOCG.

Il Decanter World Wine Award infine ha aggiudicato la Medaglia d’Argento e 90/100 al Valdobbiadene DOCG Extra Brut Ø 2019.

In Italia, il Valdobbiadene DOCG Extra Brut Ø 2019 ha ottenuto la Corona d’Oro 2021 di Vinibuoni. 

Alla Milano Wine Week il Concorso Enologico Nazionale Premio Qualità Italia - promosso dalla Scuola Etica di Alta Formazione e Perfezionamento “Leonardo” e autorizzato dal Ministero delle Politiche Agricole – il Valdobbiadene DOCG Superiore di Cartizze è stato inserito tra i migliori 21 vini italiani.  

Infine la 22esima edizione dello Sparkling Wine Festival, Rassegna Interregionale dei vini spumanti e frizzanti indetto da ONAV Verona, ha assegnato l’attestato di merito e i relativi punteggi a; Valdobbiadene DOCG Superiore di Cartizze Dry 2019 e Valdobbiadene DOCG Extra Dry con 94 punti, Valdobbiadene DOCG  Extra Brut Cuvèe 5 2019 con 93 punti, Valdobbiadene DOCG Extra Dry Cuvèe 13 2019 con 92 punti, Valdobbiadene DOCG Brut 2019 e Valdobbiadene DOCG  Dry 2019 con 90 punti. 

Un territorio la cui unicità è un inestimabile valore alla quale i soci e l’intero staff di Col Vetoraz, ciascuno nel proprio ruolo, dedicano quotidianamente un impegno profondo dove il rispetto, l’ascolto dei ritmi naturali e la passione giocano un ruolo fondamentale. Il risultato lo si assapora nei calici, bevendo vini spumanti di straordinario equilibrio e piacevolezza.

Col Vetoraz 

Situata nel cuore della Docg Valdobbiadene, la cantina Col Vetoraz si trova a quasi 400 mt di altitudine, nel punto più alto dell’omonimo colle, parte delle celebri colline del Cartizze da cui ha origine questo vino pregiato. E’ proprio qui che la famiglia Miotto si è insediata nel 1838, sviluppando fin dall’inizio la coltivazione della vite. Nel 1993 Francesco Miotto, discendente di questa famiglia, assieme all’agronomo Paolo De Bortoli e all’enologo Loris Dall’Acqua hanno dato vita all’attuale Col Vetoraz, una piccola azienda vitivinicola che ha saputo innovarsi, crescere e raggiungere in 25 anni il vertice della produzione di Valdobbiadene Docg sia in termini quantitativi che qualitativi, con oltre 2.000.000 kg di uva Docg vinificata l’anno da cui viene selezionata la produzione di 1.200.000 di bottiglie. Grande rispetto per la tradizione, amore profondo per il territorio, estrema cura dei vigneti e una scrupolosa metodologia della filiera produttiva e della produzione delle grandi cuvée, hanno consentito negli anni di ottenere vini di eccellenza e risultati lusinghieri ai più prestigiosi concorsi enologici nazionali ed internazionali. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento